Marco Perduca replica alla Ministra Dadone: “C’è timore ad applicare la legge”

Questa mattina sul tema Cannabis a Radio 24 è intervenuta la ministra per le Politiche giovanili Fabiana Dadone riconoscendo che “Bisogna aprire un confronto, mi stupisce che non ci sia voglia neanche di confrontarsi e di parlare del fatto che evidentemente c’è un problema rispetto all’accesso da parte di tutte le persone che ne hanno bisogno alla cannabis terapeutica”.

Le risponde Marco Perduca che coordina la campagna Legalizziamo! e le attività antiproibizioniste dell’Associazione Luca Coscioni, che è scesa sin da subito al fianco di Walter De Benedetto, cui ha fornito, anche il supporto legale.

“Il dibattito è sicuramente sempre benvenuto ma per quanto riguarda la cannabis terapeutica, il problema italiano è quello di applicare la legge del 2006 e, visti i problemi a far fronte al fabbisogno nazionale di cannabinoidi, occorre approntare tutte le migliorie necessarie per aumentare la produzione aprendo anche ai privati e semplificando le modalità di importazione. Anche se la nostra legge è una delle migliori in Europa, occorre comunque rivedere la parte che prevede l’accesso alla cannabis terapeutica quando si è dimostrata la farmaco resistenza delle persone. Come ci ha insegnato Walter De Benedetto “il dolore (e non solo lui) non aspetta”, la cannabis risulta efficace fin dall’inizio e non solo come extrema ratio nei piani terapeutici.