Fecondazione, Berardo: decisione politica della Corte

Dichiarazione di Rocco Berardo, vice segretario Associazione Coscioni e membro della direzione nazionale della RnP

La notizia che apprendiamo dalle agenzie in Italia non è una notizia.

Come al tempo del referendum unico sulla fecondazione assistita che fu rigettato, anche oggi la Corte – ha ragione Pannella, suprema cupola della mafiosità partitocratica – si erge a difesa di una legge manifestamente contro i diritti della salute della donna.

Il fatto che la decisione sia stata presa in così breve lasso di tempo, nonostante autorevoli costituzionalisti avessero espresso forti perplessità sulla costituzionalità della disciplina in oggetto, fa comprendere quanto ci sia di giudizio politico e non di diritto sulla questione sollevata.

Peraltro il Giudice Alfio Finocchiaro questa mattina nell’esporre il fatto durante l’udienza ha usato il termine “bambino” e non “embrione” parlando a proposito di “indagini prenatali”. Solo questo dà la misura della politicità della decisione.