Mappa delle iniziative sul Registro del Testamento Biologico

Visualizza Il Registro del Testamento Biologico in Italia in una mappa di dimensioni maggiori Legenda: verde = registro istituito e attivo, giallo = situazione in attesa, rosso= non istituito o bloccato, stella verde = istituito per tutta la Regione

Come Associazione Luca Coscioni abbiamo deciso di promuovere una mobilitazione militante su tutto il territorio, utilizzando gli strumenti che abbiamo individuato: sia a livello comunale (con raccolte firme su petizioni o referendum per l’istituzione del registro comunale), sia a livello nazionale (con la petizione al parlamento su eutanasia e testamento biologico – come organizzare un tavolo), sia a livello individuale, con la sottoscrizione del proprio testamento biologico e l’invio presso la nostra associazione e “A Buon diritto” di Luigi Manconi.

COMUNI CHE HANNO ADERITO ALLA LEGA DEGLI ENTI LOCALI Castel Focognano (Arezzo), Certaldo (Firenze), Brusnengo (Biella), Torre Pellice (Torino), Bentivoglio (Bologna), Giffoni Valle Piana (Salerno), Rossiglione (Genova), San Mauro Pascoli (Forlì-Cesena), Napoli, Senigallia (Ancona), Fossano (Cuneo)

DOVE È GIÁ STATO ISTITUITO IL REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI

Regione Friuli Venezia Giulia Con delibera del 3 marzo 2015, il Friuli Venezia Giulia è la prima regione italiana a permettere la compilazione del testamento biologico e ad inserirlo all'interno della tessera sanitaria.

Acquapendente (VT) Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito in data 23/12/2009. QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Acquapendente.

Alba (Cuneo) Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito il 13/01/2010. QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Alba.

Albenga A dicembre 2015 la giunta ha istituito il registro

Albinea (Reggio Emilia) Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito il 11/05/2010. QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Albinea.

Aprilia (Latina) Il Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato il 17/11/2010 è attivo dal 20/10/2011 Il testo della delibera.

Arco (TN) Il 9 maggio 2011 è stato approvato con 20 voti favorevoli, 8 astenuti ed uno contrario la mozione presentata il 9 febbraio scorso, per l'istituzione del registro Dat. Il registro sarà attivo dal primo novembre 2011.

Arezzo Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito il 17/03/2010. QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Arezzo.

Argelato (BO) Con l'attivazione del Registro - a partire dal 15 Ottobre 2014 - la segreteria generale del comune sarà in grado di ricevere da parte del cittadino residente ad Argelato una busta, debitamente sigillata, contenente apposita dichiarazione riportante: i dati del soggetto interessato/dichiarante; la propria volontà in merito ai trattamenti sanitari; i dati del o dei fiduciari incaricati dall'interessato di partecipare la propria volontà.

Barile (PZ) Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito. A questo link il collegamento del servizio del TG

Bastiglia (MO) Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito il 01/02/2010. QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Bastiglia.

Baveno (VB) Registro dei testamenti biologici istituito nella seduta comunale del 29 dicembre 2011.

Belluno Dal mese di aprile, nel comune capoluogo, sarà attivo il registro delle Dichirazioni anticipate di trattamento. Continua a leggere.

Birori A fine febbraio 2016 è stato approvato il registro.

Bivona (AG) Con delibera n. 34 del 20/08/2015 è stato approvato il Regolamento per l'istituzione del testamento biologico.

Bologna (BO) - NON ATTIVO Il testamento biologico, a Bologna, ora è attivo. Si può andare dal notaio e far registrare la propria dichiarazione anticipata di trattamento (Dat). L'amministrazione ha scelto di stipulare una convenzione con il Consiglio Notarile per la ricezione e la comunicazione dei testamenti biologici, a una tariffa massima di 100 euro. Sono 60 i notai del Consiglio di Bologna che offriranno questa possibilità (la lista è sul sito del Comune).

Bolzano Approvato il registro dei testamenti biologici a metà ottobre 2014.

Borgo San Dalmazzo (Cuneo) Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito il 04/06/2010. A partire dal 26 luglio i cittadini possono recarsi presso lo sportello dello Stato Civile del Comune (accessibile al piano terreno del Municipio – telefono 0171754121) per depositare il proprio Testamento biologico accompagnati dal fiduciario designato.

Botricello (CZ) E' attivo in Comune il registro dei testamenti biologici.

Brentonico (TN) Il registro è stato approvato a inizio 2013.

Budrio (BO) Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito il 30/07/2010. QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Budrio.

Buttigliera Alta (TO) A inizio marzo 2016 è stato approvato il registro.

Provincia di Cagliari Per autenticare il proprio testamento biologico ci si può rivolgere al numero telefonico 0704092701 per prendere un appuntamento. L'indirizzo al quale ci si deve recare per consegnare i moduli compilati  è via Cadello, 9/B. Cagliari. Sul sito della provincia provincia.cagliari.it  alla voce “SOCIALE” si trovano le istruzioni ed i moduli da scaricare.

Cagliari A fine gennaio 2016 è stata presentata una proposta di istituzione del registro in consiglio comunale.

Cairo Montenotte (SV) Da agosto 2014 per chi volesse apporre la propria firma ed esprimere cosi la propria volontà,  il registro è disponibile presso l'ufficio anagrafe, aperto da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 13.

Calcinaia (PI) Il registro è stato istituito nel gennaio 2015.

Calco (LC) Il Consiglio comunale il 30 novembre del 2009 istituisce, con votazione unanime, il registro per il testamento biologico. I cittadini del comune di Calco che intendano depositare il loro testamento biologico, possono rivolgersi all'Ufficio Protocollo, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 (il giovedì anche dalle 15.00 alle 18.00).

Calenzano (FI) Registro dei testamenti biologici (Dat) approvato e istituito il 17/07/2009 QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Calenzano.

Cantù (CO) Il 5 giugno 2014 è stata approvata l'attivazione del registro dei testamenti biologici.

Carmignano (PO) Registro dei testamenti biologici approvato e istituito il 08/03/2012.

Caronno Pertusella (VA) E' attivo il registro. Per maggiori info: http://www.comune.caronnopertusella.va.it/homepage/Aree/Come-fare/t/Testamento-Biologico.html

Casalecchio di Reno (BO) E' attivo dal 1 settembre 2011 il Registro del testamento biologico in seguito alla delibera della Giunta comunale del 31 maggio 2011. QUI il regolamento per i cittadini di Casalecchio di Reno.

Caserta Il Consiglio Comunale di Caserta ha approvato la mozione che delega la Giunta ad istituire il Registro Comunale delle Dichiarazioni di volontà.

Casoria (NA) Il Consiglio Comunale ha approvato a maggioranza con tre astensioni il registro dei Testamenti Biologici l’8 giugno 2010.

Castel Focognano (AR)

Il comune di Castel Focognano il 29 aprile 2011, con deliberazione n. 28, ha approvato in consiglio comunale il regolamento per i trattamenti anticipati di fine vita ed è in procinto di istituire il registro. Quiil regolamento. 

Castel del Piano (GR) Presso il Comune di Castel del Piano potrà essere depositato ufficialmente il proprio “Testamento Biologico” il quale avrà valore probatorio delle volontà del paziente nei confronti del personale sanitario. L’iniziativa è attivata per i residenti del Comune di Castel del Piano che potranno consegnare la propria Dichiarazione di Testamento Biologico dal 01/09/2010. Per informazioni e chiarimenti la persona interessata può prendere un appuntamento telefonico con il Responsabile del Servizio Amministrativo d.ssa Roberta Pieri, al numero: 0564 973522 oppure mandare una e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: r.pieri@comune.casteldelpiano.gr.it.

Castel Maggiore (BO) Il Consiglio Comunale di Castel Maggiore (BO) ha approvato un ordine del giorno che impegna la Giunta ad istituire un registro dei testamenti biologici. Il 22 aprile la commissione competente, alla quale sarò presente, discuterà i particolari tecnici attuativi.

Castelfranco Emilia (MO) Approvato a Castelfranco Emilia il Registro Comunale dei Testamenti Biologici.

Castenaso (BO) Il 22 luglio il Consiglio Comunale di Castenaso ha approvato, con i voti favorevoli del Centro-Sinistra per Castenaso e della lista Castenaso 5 Stelle, l’istituzione di un registro dei testamenti biologici.

Castiglione della Pescaia A fine febbraio 2016 è stato approvato il registro.

Castiglione Messer Marino (CH) Con delibera di giunta, il 22 aprile 2015 il Comune ha istituito il registro. Si può depositare il proprio testamento presso l'Ufficio Anagrafe: http://www.comune.castiglionemessermarino.ch.it/po/mostra_news.php?id=49&area=H

Cattolica (RN) 30/07/2010-Passa in Consiglio Comunale il regolamento sul Testamento Biologico. La maggioranza ha approvato il documento predisposto in commissione sulle dichiarazioni anticipate di trattamento assistito.

Cavriago (RE) Istituito il Registro del Testamento Biologico.

Cernusco Lombardone (LC) Il Consiglio Comunale ha riconosciuto il diritto dei suoi cittadini a depositare le proprie volontà anticipate con delibera approvata a grande maggioranza, solo 2 contrari e 2 astenuti.

Cerveteri (RM) Grazie all'impegno di Anna Maria Costantini, è stato approvato il registro dei testamenti biologici.

Cesara (VB) Attivo il registro dal 27 giugno 2014 grazie alla Consulta per la Laicità e l'Associazione Luca Coscioni.

Cesena (FC) A inizio febbraio 2016 la giunta comunale ha approvato la delibera per l’istituzione del registro che raccoglierà le dichiarazioni di trattamento anticipato rese davanti a un notaio o scritte di proprio pugno dal dichiarante.

Chivasso (TO) Approvato ilo regolamento il 26 settembre 2013.

Ciampino (RM) Il Comune di Ciampino, in ottemperanza di quanto deliberato dal Consiglio comunale, ha istituito il Registro per il Testamento Biologico. I cittadini residenti che intendano effettuare la propria iscrizione possono farlo presso l'ufficio anagrafe del comune, tutti i mercoledi', dalle 7.30 alle 12 previa prenotazione da concordare con il personale dell'ufficio. Lo rende noto lo stesso Comune di Ciampino. Il modello di Testamento dovra' essere compilato in presenza degli impiegati incaricati alla ricezione. E' necessaria la presenza sia del dichiarante che del fiduciario, muniti entrambi di un valido documento di riconoscimento e di fotocopia dello stesso. Il Testamento e le fotocopie verranno custodite in busta chiusa e sigillata. Il Testamento, che avra' un numero progressivo, verra' annotato su un Registro; lo stesso numero comparira' sulla busta chiusa. Agli interessati sara' rilasciata ricevuta, con il numero progressivo.

Civita Castellana (VT) Registro dei Testamenti biologici (Dat) approvato e istituito il 11/02/2011. QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Civita Castellana.

Colle di Val d’Elsa (SI) Dopo il registro delle unioni civili del 2006, il Comune ha attivato il registro per il testamento biologico. Il registro per la dichiarazione volontaria dell’ interruzione di cura offre la possibilità di indicare, quando si è pienamente consapevoli e informati, le terapie alle quali si vuole essere sottoposti e quelle che si intendono rifiutare in caso di malattia invalidante e irreversibile, con perdita di coscienza e di possibilità di esprimersi.

Colorno (PR) Nel mese di agosto 2015 è stato istituito il registro dei testamenti biologici.

Como A fine febbraio 2016 è stato approvato il registro.

Conza della Campania (AV) Registro approvato grazie all’iniziativa della Cellula Coscioni di Salerno e Associazione Amici di Eleonora onlus.

Crandola Valsassina (LC) Il registro è stato adottato all'unanimità.

Cremona A novembre 2015 è stata approvata l’istituzione del registro per i testamenti biologici.

Curti (CE) Registro approvato grazie all’iniziativa della Cellula Coscioni di Salerno e Associazione Amici di Eleonora onlus.

Desio (MB) Il 5 novembre 2014 è stato approvato il registro che permette ai cittadini di dare indicazioni sulla scelta delle cure a cui essere sottoposti in caso di perdita permanente della coscienza.

Empoli (FI) Empoli avrà il suo registro dei testamenti biologici. L’input per la sua istituzione giunge da una mozione presentata dal gruppo Pd e approvata dal consiglio comunale con 23 voti favorevoli, 3 contrari e 2 astenuti. La mozione impegna la giunta a predisporre gli strumenti operativi atti a garantire il diritto per tutti i cittadini empolesi a vedere rispettate le proprie volontà.

Ferrara (FE) Istituito e funzionante il Registro del Testamento biologico.

Fiesole (FI) Il Registro dei Testamenti Biologici è a disposizione dei cittadini italiani residenti a Fiesole. Per depositare il proprio Testamento è necessario fissare un appuntamento con l’Ufficio Servizi Demografici.

Filighera (PV) A seguito della Delibera del C.C. del 09.02.2015, è possibile depositare le proprie DAT presso il Comune di Filighera. Questo il link del sito istituzionale dove si possono trovare le informazioni e la modulistica del caso: http://www.comune.filighera.pv.it/ComSServizio.asp?Id=598&IdS=11

Fiorano Modenese (MO) Il 7 giugno erano state presentate in Comune le firme in calce alla proposta di delibera d’iniziativa popolare per istituire il registro delle dichiarazioni anticipate di volontà. Il 15 luglio 2010 il Consiglio comunale ha approvato la delibera proposta e il relativo regolamento di attuazione.

Firenze E' attivo dal febbraio del 2010 alla Direzione servizi demografici (anagrafe), al piano terra di Palazzo Vecchio. I contatti sono 0552768458 o direz.anagrafe@comune.fi.it

Formigine (MO) Attiva dal 12 luglio 2010 l’ iscrizione al Registro comunale delle Dichiarazioni Anticipate.

Fossano (CN) Dal 10 Novembre 2011 i residenti a Fossano potranno depositare, previo appuntamento, il proprio testamento biologico presso l'ufficio di Stato Civile come indicato sul sito del comune.

Francavilla Fontana (BA) Il sindaco, dopo aver ascoltato la proposta nel merito, ha assunto l'impegno formale a istituire il Registro comunale nell'arco di pochi giorni. A breve, sarà, dunque, possibile depositare (primo caso in Puglia) il proprio Testamento Biologico al Comune e obbligare al rispetto delle proprie direttive di trattamento medico, anche se non si è più in grado di comunicare. Il tutto, senza ricorrere ad un notaio e a spese zero.

Fusignano Il 19 febbraio 2014 il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la decisione di istituire il Registro dei testamenti biologici. In questo Registro, depositato presso l’Ufficio Servizi demografici, sono elencate le persone che rilasciano presso il Comune di Fusignano una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in cui attestano di aver redatto un testamento biologico e di averlo depositato presso un notaio o uno o più fiduciari. Lo scopo esclusivo del Registro è quello di consentire, a livello ricognitivo, di risalire ai nominativi di coloro che abbiano redatto un testamento biologico e alle indicazioni relative al suo deposito, in modo da poterlo reperire in caso di necessità per un proprio congiunto.

Gaiola (CN) A inizio aprile 2015 la Giunta ha deliberato l'istituzione del Registro delle dichiarazioni anticipate di volontà relative a trattamenti sanitari.

Genova Istituito e funzionante il Registro dei Testamenti Biologici. QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Genova.

Giffoni Valle Piana (SA) Il Comune di Giffoni nella seduta consiliare del 9 settembre, ha istituito il Registro dei Testamenti Biologici per i cittadini residenti.

Imola (BO) A partire dal 2 maggio verrà attivato nel comune di Imola il registro comunale delle Dichiarazioni anticipate di volontà (Dat). A gennaio il consiglio comunale approvò una mozione presentata dai gruppi di maggioranza in cui impegnava l’amministrazione a istituire un registro per quello che è comunemente chiamato ‘testamento biologico’.

http://www.ilrestodelcarlino.it/imola/cronaca/2011/04/09/487494-registro_comunale_richiesta_territorio.shtml

Ladispoli (RM) Dal 1 marzo 2010 anche nel Comune di Ladispoli è stato istituito il registro per il testamento biologico, come da comunicazione allegata, nella quale è possibile trovare le indicazione per l’iter procedurale. http://www.comune.ladispoli.roma.it/index.php?option=com_content&view=ar...

Lamezia Terme istituito il testamento biologico. Per saperne di più clicca qui

La Spezia E' stato istituito il Registro dei Testamenti Biologici.

Laterina Il punto è stato presentato nella seduta del consiglio di Laterina del 30 novembre 2014 ed è stato approvato: sarà istituito un registro per le dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario o testamento biologico.

Levanto (SP) Il 28 agosto 2015 il consiglio comunale di Levanto ha approvato unanimemente l'istituzione del registro del testamento biologico. 

Livorno Dal 3 gennaio sarà attivo a Livorno il registro per il testamento biologico. L’attivazione del registro era stata approvata il 30 novembre dalla giunta comunale e permetterà ai cittadini di depositare in Comune la propria dichiarazione di avvenuto deposito del testamento biologico (da un notaio o da altri soggetti). QUI il collegamendo del registro comunale per i cittadini di Livorno.

Lucca A fine gennaio 2016 è stata approvata una mozione per istituire il registro anche a Lucca.

Maddaloni (CE) Ad inizio aprile 2015, è stato istituito il registro dei testamenti biologici.

Magione (PG) Il Comune di Magione ha deciso di istituire un registro delle dichiarazioni anticipate in materia di trattamento sanitario e testamento biologico. Dopo l'approvazione da parte del Consiglio, avvenuta nei giorni precedenti, Il 30 dicembre il sindaco, Massimo Alunni Proietti, ha dichiarato: 'Un diritto che viene riconosciuto nell'articolo 32, comma 2, della Costituzione secondo cui la legge in nessun caso può violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana, cosicché neanche il Parlamento all'unanimità potrebbe imporre a qualcuno qualcosa che violi il rispetto della sua persona'. La mozione, presentata da due consiglieri del gruppo Magione Democratica e progressista, è stata votata dai consiglieri di maggioranza del centrosinistra e dall'Idv. 

Manfredonia (FG) Con 17 voti a favore il Consiglio Comunale di Manfredonia ha approvato, a marzo 2015, l’istituzione del Registro Comunale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). La vittoria si deve all'attività dell'associazione radicale Maria Teresa Di Lascia.

Maranello (MO) A Maranello si è provveduto ad istituire il Registro delle dichiarazioni anticipate di Trattamento (D.A.T.) con la delibera di consiglio comunale nr. 77 del 03/11/2010

Marano (MO) Marano è il quindicesimo Comune del Modenese ad aver deliberato l'istituzione del registro comunale dei testamenti biologici. Aggiornamento del 30 novembre 2014.

Marcellina (RM) Approvata la delibera sul testamento biologico. Favorevoli 7,contrari 1, astenuti 1, assenti 6. L'anagrafe pubblica passerà in commissione dove Piazza, davanti a tutta la giunta, si era impegnato ad invitare i radicali per discutere alcuni punti. A sorpresa, al consiglio di oggi 16 luglio, Piazza si è dimesso da presidente di commissione. Dopo un anno da quando il consiglio comunale di Marcellina ha detto si all'istituzione del registro dei testamenti biologici, del servizio non c'è ancora traccia.

Massa Il Consiglio Comunale di Massa ha approvato la delibera per l'istituzione del Registro Comunale dei Testamenti Biologici. Il testo lo potete trovare qui: www.comune.massa.ms.it/?q=delibera/lista

Mercato San Severino (SA) Il registro è stato istituito nel febbraio 2014.

Mezzolombardo (TN) Istituito il registro. Il Comune di Mezzolombardo aveva approvato nel giugno 2010 la mozione per l'istituzione del regsitro DAT.

Milano (MI) Si possono prenotare appuntamenti per la registrazione dell'avvenuta predisposizione di dichiarazioni anticipate di volontà sui trattamenti sanitari e di fine vita. I cittadini potranno registrarsi allo sportello dell’assessorato alle Politiche sociali di largo Treves 1.

Mirandola (MO) A gennaio 2016 è stato istituito il registro.

Modena Presso gli uffici comunali di via Santi, è possibile usufruire del registro per il “testamento biologico”: la raccolta delle dichiarazioni anticipate di volontà sui trattamenti di natura medica.

Molini di Triora (IM) Ad aprile 2015 è stato istituito il registro dei testamenti biologici.

Monte San Pietro (BO) Il consigliere regionale Antonio Mumolo esprime grande soddisfazione per l’approvazione dell’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Monte San Pietro (BO) che impegna il Comune ad istituire il Registro Comunale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento. L’ordine del giorno è stato proposto da alcuni consiglieri del PD ed è stato approvato venerdi 19 giugno con i voti favorevoli del gruppo consiliare “Centro sinistra per Monte San Pietro” (PD, Sinistra e Libertà, Verdi, IDV) e della Lista Grillo. Contrari PDL e Lega Nord.

Napoli Approvata con delibera n. 125 del 27 marzo 2014 del Comune di Napoli la delibera che istituisce il "Registro dei testamenti Biologici", che raccoglierà le dichiarazioni dei cittadini i quali vogliono "esercitare su base volontaria il proprio diritto all'autodeterminazione sul trattamento sanitario di fine vita". Il registro avrà sede presso Palazzo San Giacomo, mentre il Servizio Anagrafe del parco Quadrifoglio a Soccavo entro il 7 aprile 2014 procederà all'attivazione delle procedure necessarie all'attuazione del servizio. Per informazioni: 081.7958441/42/91



Narni (TR) Il 30 novembre, il Consiglio comunale di Narni, con 11 voti a favore, 6 contrari e 1 astenuto, ha approvato la mozione presentata da Alfonso Morelli insieme a Federico Novelli e Roberto Scorzoni, per l'istituzione del Registro comunale dei Testamenti Biologici. Per consegnare il proprio testamento biologico occorre prendere un appuntamento telefonico con la responsabile dei Servizi Demografici oppure mandare una e-mail. Bisogna presentarsi accompagnati dalla persona nominata Fiduciario nel proprio testamento biologico. Verrà quindi firmata una dichiarazione sostitutiva di fronte al funzionario del comune, da parte del dichiarante e del fiduciario.

Nettuno (RM) il Consiglio Comunale di Nettuno, tra i primi in Italia, ha istituito un Registro Testamenti Biologici.

Novellara (RE) 21/07/2010 - Il Consiglio Comunale di Novellara (RE) ha istituito il registro del testamento biologico. Dopo numerose ed approfondite commissioni consiliari è stata approvata dal Consiglio Comunale l’istituzione del registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (D.A.T.). A settembre sarà organizzato un incontro pubblico per approfondire e informare su questa opportunità. http://www.comune.novellara.re.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=3944 http://www.comune.novellara.re.it/. In data 29 ottobre il Consiglio comunale di Novellara, in provincia di Reggio Emilia, ha approvato con un solo voto contrario l’istituzione del registro per i testamenti biologici.

Osnago (Lecco) Il comune di Osnago istituisce e attiva il registro Dat (dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario). QUI il regolamento del registro comunale per i cittadini di Osnago.

Ottaviano (NA) Il consiglio comunale di Ottaviano si è munito di un registro per il testamento biologico, che sarà attivo a partire dal 1/04/2010.

Palermo A inizio giugno 2015 è stato istituito il registro comunale dei testamenti biologici. Sarà il Servizio Stato civile ad occuparsi della raccolta e della conservazione delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario dei cittadini che vorranno aderire.

Parete (CE) Approvato il Registro del Testamento Biologico.

Parma Il registro del testamento biologico è stato approvato. Qui maggiori informazioni: http://www.comune.parma.it/servizi/Servizi-Demografici-Stato-Civile/Iscrizione-nel-registro-dei-testamenti-biologici_A2_C7_P334.aspx

Pavullo nel Frignano (MO) Approvata la proposta di istituzione del Registro. Da giugno, presso il Comune vengono raccolte le indicazioni di dove sono state depositate le DAT. Contatti: Bernardetta Graziani bernardettagra@gmail.com

Penne (PE) Approvata dal consiglio comunale di Penne la mozione sul Testamento Biologico il 24/12/09.

Pescaglia (LU) Lunedì 11 maggio 2015 il Comune ha approvato all'unanimità il regolamento per l'istituzione del registro per la raccolta dei testamenti biologici.

Pescara Approvato il registro, dovrebbe essere attivo da metà marzo 2016.

Petritoli (FM) Il 23 marzo 2015 è stato approvato il registro dei testamenti biologici.

Pieve Santo Stefano (AR) Nel Consiglio Comunale del 29 agosto 2014 è stata approvata l’istituzione del Registro delle dichiarazioni anticipate dei trattamenti sanitari (Testamento Biologico) ed il relativo regolamento.

Piombino (LI) Registro istituito nel maggio 2010.

Il link al registro comunale dei biotestamenti http://www.comune.piombino.li.it/pagina947_testamento-biologico.html

Pisa Approvata delibera sia in Provincia che al Comune grazie all’iniziativa della Cellula Coscioni di Pisa “Mauriana Pesaresi”. 

Pistoia Il 9 giugno 2010 è stato approvata dal consiglio comunale di Pistoia la mozione per aprire uno sportello e depositare il proprio testamento biologico. Tutto questo è stato possibile grazie al gruppo consiliare verdi-arcobaleno in particolare Andrea Fusari. Fino all'ultimo si è temuto per il buon esito. I "margheritini" hanno presentato un emendamento che annullava la nostra mozione, Fusari si è richiamato al regolamento e il Pesidente del consiglio com. Vettori l'ha respinta. Con 16 voti a favore, 10 contrari, 1 astenuto la mozione è stata approvata. Nota a margine: i consiglieri dell'opposizione favorevoli alla mozione erano assenti. Al seguente link, maggiori informazioni: http://www.comune.pistoia.it/cgi-bin/scheda_pistoia_informa_2006.cgi?id=824

Poggio a Caiano (PO) Il 9 Novembre 2011 è stato depositato in comune a Poggio a Caiano il primo Testamento Biologico. Il registro comunale delle dichiarazioni anticipate di volontà relative ai trattamenti sanitari, approvato in consiglio comunale nel luglio 2011, era stato attivato il 1º settembre 2011.

Polistena (RC) Attivato il Registro del Testamento Biologico grazie all'impegno del segretario del locale circolo del Pd e consigliere comunale Massimo Frana.

Porto Torres (SS) Istituito Il registro TB in data 22/04/2012.

Prarolo (VC) Nella seduta del Consiglio Comunale di giovedì 17 luglio 2014, è stata approvata la deliberazione che istituisce e regolamenta il registro dei testamento biologici, per raccogliere le volontà dei cittadini (qualunque esse siano) sul trattamento sanitario di fine vita.

Prato Istituito il registro dei testamenti biologici a fine marzo 2014

Pratovecchio Stia (AR) A inizio marzo 2016 è stato istituito il registro.

Quarto di Napoli (NA) Registro già approvato. Cellula Coscioni di Salerno e Associazione Amici di Eleonora Onlus Mariangela Perelli, mariaangela.perelli@tin.it Claudio Lunghini, info@gliamicidieleonora.com

Quattro Castella (RE) Istituito il Testamento Biologico.

Ragusa A partire dal mese di dicembre 2013 si può fare regitrare il proprio testamento biologico presso il Comune.

Reggio Calabria (RC) Il 28 gennaio 2014 il Comitato per il Testamento Biologico nato dopo la Campagna Eutanasia Legale, ha fatto protocollare dal Comune la raccolta di 1100 firme per la proposta di istituzione del Registro. Il 19 gennaio 2015, non senza difficoltà, è stato approvato il registro.

Reggio Emilia 05/10/2010 - Dopo una battaglia di mesi che ha raggiunto il suo apice con la petizione popolare promossa e presentata in Consiglio comunale dal Comitato AltaVoce e sostenuta da numerose associazioni e forze politiche, si darà finalmente il via nel Comune di Reggio Emilia al Registro dei testamenti biologici. Da sabato 9 ottobre i cittadini reggiani potranno infatti depositare presso i Servizi demografici comunali il loro testamento biologico. In occasione dell'inaugurazione del servizio, che avverrà alle ore 10 di sabato, sarà allestito un ufficio per il deposito dei testamenti in Piazza Prampolini, nella sede di Comune Informa, e nella stessa piazza funzionerà un Punto informativo a cura del Comitato AltaVoce e di Iniziativa Laica.

Rho - A fine febbraio 2016 il comune ha istituito il registro delle dichiarazioni anticipate di volontà in cui i cittadini potranno esprimere la propria libertà di accettare o meno le cure sanitarie.

Rimini 28/07/2010- La giunta comunale, a seguito di una mozione del consiglio comunale del 21 gennaio scorso, ha infatti approvato nella seduta di oggi l'istituzione del registro, il disciplinare per la sua tenuta e il modello per la dichiarazione anticipata di trattamento sanitario. Sara' operativo nel mese di settembre. I cittadini che lo vorranno potranno depositare in comune la propria dichiarazione anticipata di trattamento sanitario con la procedura prevista nell'apposito disciplinare.

16/09/2010- A pochi giorni dall’istituzione del testamento biologico, i Radicali denunciano l’ illegittimità dello stesso, in quanto viola la libertà individuale di chi lo ha sottoscritto: il documento è un modulo prestampato che il cittadino deve compilare senza poter cambiare nulla, in pratica è una sorta di “liberatoria” per il medico. L’ avvocato Massimo Manduchi, Gabriella Bertuccioli dell’ UAAR e Ivan Innocenti dell’ Associazione Luca Coscioni annunciano un ricorso al Tar. old.associazionelucacoscioni.it/nucleo-promotore-di-rimini

Rionero in Vulture (PZ) Istituito il registro dei testamenti biologici per i cittadini residenti a Rionero in Vulture.

Rosignano Marittimo (LI) Il Comune di Rosignano Marittimo ha istituito un registro di raccolta di testamenti biologici. I cittadini del Comune potranno sottoscrivere un testamento biologico modificabile in base a quanto ritengono più opportuno (11 agosto 2010). Tutte le informazioni sul sito del Comune.

Rossiglione (GE) Il comune di Rossiglione in data 30 aprile 2010 ha adottato la deliberazione n. 11 per l'istituzione del registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento.

Rufina (FI) La giunta comunale di Rufina (Firenze), guidata dal sindaco Mauro Pinzani del PD, ha approvato, su proposta di Rifondazione Comunista, l'istituzione del registro per il testamento biologico.Il servizio Urp del Comune (055-8396525) è stato incaricato della raccolta delle dichiarazioni anticipate di volontà e della tenuta del relativo registro che avrà decorrenza dal 18 gennaio.

Saluzzo Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 61 in data 05.07.2011.

San Biagio della Cima (IM) San Biagio è il primo comune della provincia di Imperia in cui è stato approvato il Registro dei Testamenti Biologici.

San Francesco al Campo (TO) Dal 9 febbraio 2015 il Registro del Testamento Biologico è realtà operativa.

San Giovanni in Persiceto (BO)Il 29/03/2011 il Consiglio comunale ha approvato, con deliberazione n. 29, il Registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento.

San Mauro (TO) il 27/11/2013 Il Consiglio Comunale di San Mauro Torinese ha approvato a larga maggioranza la proposta di delibera consiliare sul "Registro Comunale delle Dichiarazioni anticipate di volontà in materia di autodeterminazione", più noto come "Registro dei Testamenti Biologici".

San Salvo (CH) 13/09/2010. Il Consiglio Comunale ha approvato all’ unanimità l’istituzione del registro sul testamento biologico. E’ il secondo comune in Abruzzo dopo Penne (Pescara) ad istituirlo.

Santa Croce sull'Arno (PI) A febbraio 2016 è stato approvato il registro.

Santa Maria Nuova (AN) Il 28 marzo 2014 il Consiglio Comunale di Santa Maria Nuova approva all’unanimità l’istituzione del Registro Comunale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento.

Santarcangelo di Romagna (RN) Istituito il Registro del Testamento Biologico su iniziativa di una lista locale civica.

Savignano (MO) E’ stato istituito a maggio il registro per i Testamenti Biologici.

Savona Il 2 aprile 2014 è stato istituito il Registro del Testamento Biologico, per la raccolta e la conservazione delle dichiarazioni anticipate di trattamenti sanitari dei cittadini residenti, affidandone la gestione all'URP (Ufficio Relazioni col pubblico).

Scandiano (RE) Attivo il Registro dei Testamenti Biologici. QUI il regolamento per i cittadini di Scandiano.

Senigallia (AN) Il Comune di Senigallia, con delibera consiliare del 09/02/2011, ha istituito il Registro delle Dichiarazioni anticipate di Trattamento (DAT) presso l’Ufficio Anagrafe e Stato Civile, con l'obiettivo di tutelare la piena dignità delle persone e promuoverne il pubblico rispetto anche in riferimento alla fase terminale della vita umana. A partire da lunedì 28/03/2011 partirà la fase operativa, con la possibilità di iscrizione al registro del testamento biologico.

Sesto Fiorentino (FI) Il cittadino che intende richiedere l’iscrizione deve essere capace di intendere e di volere ai sensi dell’articolo 2 del codice civile e presentarsi personalmente all’ufficio Stato civile, presso il palazzo comunale di Sesto Fiorentino. Dovrà poi sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva, nella quale dichiara di aver redatto il proprio testamento biologico e indica le generalità della persona di sua fiducia che custodisce il documento e che diverrà il soggetto chiamato ad intervenire sulle decisioni riguardanti i trattamenti sanitari, in caso di bisogno. Insieme al dichiarante dovrà presentarsi all’ufficio anche il fiduciario, che in alternativa potrà spedire un’autocertificazione con firma autenticata.

Sesto San Giovanni (MI) Dal 1 settembre 2014 si potrà esprimere il proprio testamento biologico. Presso gli uffici comunali i residenti sestesi che intendono redigere la Dichiarazione Anticipata di volontà relativa ai Trattamenti sanitari (D.A.T.) per il testamento biologico, potranno quindi recarsi al settore servizi ai cittadini di villa Puricelli Guerra che la registrerà e custodirà.

Soliera (MO) Martedì 7 giugno 2011 il Consiglio comunale di Soliera ha approvato il Regolamento del Registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento. Il registro è riservato ai cittadini residenti nel Comune di Soliera. Possono iscriversi, mediante dichiarazione, coloro che hanno redatto un testamento biologico.

Spilamberto (MO) Nella seduta del 20 dicembre il consiglio comunale ha approvato il regolamento per l’istituzione del registro D.A.T. (dichiarazioni anticipate di trattamento), con undici voti a favore e tre astensioni, il gruppo PDL-Lega Nord è uscito al momento del voto. Possono iscriversi nel registro tutti i maggiorenni residenti nel Comune di Spilamberto. Le persone interessate potranno chiedere l’iscrizione nel registro sulla base di una dichiarazione da sottoscriversi dal Dichiarante davanti al Funzionario incaricato.

http://www.comune.spilamberto.mo.it/comunichiamo/comunicati_stampa/comunicato_stampa_approvazione_registro_delle_dichiarazioni_anticipate_di_volonta_relative_ai_t.htm

Spinea (VE) Via libera del Consiglio comunale, a Spinea si può sottoscrivere la dichiarazione anticipata di trattamento (Dat).

Stroncone (TR) Approvato a novembre 2015.

Taggia (IM) A maggio 2015 è stato istituito il registro.

Tarquinia (VT) Il consiglio comunale del 19 marzo 2015 ha approvato all’unanimità la proposta del consigliere comunale Marco Gentili.

Tempio Pausania Il 10/05/11 il comunde di Tempio Pausania ha approvato con delibera n.23 il Regolamento per l'istituzione del registro del testamento biologico. Il Registro è operativo dal 16/09/2011. QUIil link al regolamento.

Terni Il consiglio comunale ha approvato il 15 giugno 2015 con 23 voti a favore 3 contrari e 2 astenuti, il "Regolamento per l'istituzione del registro delle dichiarazioni anticipate di volontà dei trattamenti sanitari e di dichiarazione anticipata di volontà in materia di prelievi e trapianti di organi e tessuti, nonché sulla cremazione e dispersioni delle ceneri nei luoghi consentiti rese sotto forma di dichiarazioni sostitutive di atto notorio".

Torino Da marzo 2011 è possibile per i cittadini residenti depositare il testamento. Dal 23 febbraio Il Comune cambia le regole sul testamento biologico: la novità è la possibilità di presentare agli uffici comunali sia il modulo standard proposto da Palazzo Civico sia il testamento in busta chiusa, compilato autonomamente dal cittadino. QUI il link al regolamento.

Torre Orsaia (SA) Registro istituito. Contatti: Cellula Coscioni di Salerno e Associazione Amici di Eleonora Onlus Mariangela Perelli, mariaangela.perelli@tin.it Claudio Lunghini, info@gliamicidieleonora.com

Torre Pellice (TO) Registro dei testamenti biologici (Dat) istituito il 01/09/2010. QUI il registro dei testamenti biologici per i cittadini di Torre Pellice (TO).

Torre Santa Susanna (BR) Con la delibera n.44 adottata dal Consiglio Comunale nella seduta del 17/11/2010 è stato istituito un registro per la compilazione del testamento biologico riservato ai cittadini di Torre Santa Susanna.

Torrita di Siena (SI) Il registro per le unioni civili ed il testamento biologico sono realtà da agosto 2015. Entrambi sono stati infatti approvati con il voto del consiglio comunale torritese.

Tovo San Giacomo (SV) Il registro è stato approvato dalla Giunta a novembre 2015.

Treviso A dicembre 2015 il consiglio comunale, riunitosi ieri a palazzo dei Trecento, ha approvato l’istituzione del registro comunale delle “dichiarazioni anticipate di trattamento”.

Triora (IM) A marzo 2015 è stato istituito il registro dei testamenti biologici.

Tusa (ME) Il 13 agosto 2014 è stato istituito il registro dei testamenti biologici.

Varazze (SV) Con deliberazione n. 27 del 4 maggio 2015, il Consiglio Comunale di Varazze ha approvato il regolamento sull’istituzione e la tenuta del registro delle dichiarazioni anticipate di volontà (cd. testamento biologico).

Varzo (VB) A settembre 2015 è stato approvato il registro.

Venezia Da marzo 2014, una volta al mese, un notaio sarà presente, a titolo gratuito, nella sede Urp di Mestre, in via Cardinal Massaia, e all'Urp di Venezia a Ca' Farsetti, per facilitare al massimo l'accesso alla registrazione da parte deicittadini, che sono chiamati unicamente a versare 16 euro, corrispondenti al costo della marca da bollo.

Vezzano sul Crostolo (RE) Il 6 luglio 2015 è stato approvato il regolamento per il registro dei testamenti biologici.

Vicenza Il registro è attivo dall'1 marzo 2014 presso l'Ufficio di Presidenza del Consiglio comunale. L'istituzione è avvenuta grazie all'annosa battaglia della Cellula Coscioni di Vicenza.

Vignola (MO) Presso il Comune da giugno vengono raccolte le indicazioni di dove sono state depositate le DAT. In seguito a una circolare delle Prefettura il  servizio è stato al  al momento sospeso dall'amministrazione.

Villadossola (VB) Il consiglio comunale, con una sola astensione, ha votato a favore dell'odg per l'istituzione del registro del testamento biologico in data 08/03/2012.

Viterbo (VT) Il 17 dicembre 2015 è stato approvato il registro dei testamenti biologici.

Vimodrone (MI) Da novembre 2015 è attivo il registro.

IN ATTESA

Regione Lombardia Si stanno raccogliendo firme per una proposta di legge di iniziativa popolare regionale per l'inserimento del testamento biologico nella tessera sanitaria.

Regione Piemonte Il PSI ha depositato una petizione popolare per l'istituzione del registro a gennaio 2016.

Regione Sardegna E' stata depositata una proposta di legge per l'inserimento del testamento biologico nella tessera sanitaria.

Regione Veneto A marzo 2016 è stata depositata una proposta di legge per l'inserimento del testamento biologico nella tessera sanitaria.

Acireale (CT) Il 24 ottobre 2014 presso il Palazzo del Turismo si è tenuta la presentazione della proposta per l'istituzione del registro del testamento biologico promossa dalla giunta del comune di Acireale e dall'associazione Radicali Catania.

Alfonsine (RA) Il 16 dicembre 2014 è stato approvato all'unanimità un ordine del giorno per l'istituzione del registro.

Amelia (TR) Il consigliere Alessio Cicioni ha informato che la proposta d'iniziativa popolare volta all'istituzione del registro comunale dei testamenti biologici é stata bocciata dal consiglio comunale. Hanno votato a favore 13 consiglieri, hanno votato contro 20 consiglieri, un consigliere si è astenuto. Contatti: Maria Teresa di Lernia mtdilernia@libero.it

Ancona Con un voto che ha spaccato la maggioranza di centrosinistra, e il 'no' del sindaco Valeria Mancinelli, il consiglio comunale di Ancona a ottobre 2015 ha approvato una mozione a favore del registro dei testamenti biologici.

Asciano (SI) Approvata a marzo 2015 una mozione che prevede l'istituzione del registro dei testamenti biologici.

Bari A inizio marzo 2016 è stato approvato un ordine del giorno che impegna il Sindaco ad attivarsi per l'istituzione del registro.

Botticino (BS) Mercoledì 20 ottobre la cellula di Brescia presenterà la petizione registro biotestamenti, consegnata a fine agosto al Sindaco, a tutti i Consiglieri comunali di Botticino (Bs). Andrà poi in ordine del giorno del Consiglio ai primi di novembre. Plauso al Consiglio e al Sindaco dell’unico comune bresciano che ha rispettato i tempi dalla consegna firme.

Brescia Il 28 settembre 2009 è stata presentata in comune la mozione per l'istituzione di un Registro dei Testamenti Biologici. Il 9 luglio consegna firme per la petizione del biotestamento. Contatti: Cesare Giovanardi - cesaregiovanardi@libero.it 329 7952192

Camaiore (LU) A inizio agosto 2015 il consiglio comunale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che impegna l’amministrazione a dotarsi di un Registro.

Campobasso L'11 novembre 2014 passa con 12 voti a favore e 10 contro al Comune di Campobasso la mozionecon primi firmatari Maurizio D’Anchise, Michele Durante e Giose Trivisonno per l’istituzione nel capoluogo del registro del testamento biologico.

Casapulla (CE) La commissione Statuto e Regolamenti, il 23 ottobre 2014 su proposta del presidente del Consiglio Francesco Sorbo, ha approvato, all’unanimità dei presenti, il ‘Registro dei testamenti biologici’. Il testo, composto da sette articoli, dovrà ora passare all'Aula.

Castelfranco Veneto (TV) All'attenzione dell'Amministrazione Comunale e degli Uffici competenti, la richiesta di istituire un Registro per raccogliere le dichiarazioni anticipate sui trattamenti sanitari dei cittadini.

Castelnovo ne' Monti Reggio nell'Emilia Il consigliere comunale Luigi Bizarri ha presentato una mozione al consiglio comunale. http://redacon.radionova.it/index2.php?/leggi_news.php?id=11019&origin=N...

Castelnuovo Rangone (MO) Il 19 ottobre sarà intrapresa un’ iniziativa sull’ istituzione del Testamento Biologico.

Cazzago San Martino (BS) Consiglio Comunale 12 ottobre ore 20:30: inserito all'ODG la proposta di istituire il Registro dei Testamenti Biologici, su iniziativa del consigliere Roberto Bettinzoli,nonostante la maggioranza non fosse d’accordo.

Cinisello Balsamo (MI) Il Consiglio Comunale ha chiesto di istituire il registro di raccolta delle dichiarazioni anticipate di volontà di fine vita nel Comune di Cinisello Balsamo con l’approvazione di un ordine del giorno votato il 4 ottobre 2011 con 14 pareri favorevoli, 5 contrari e 5 astensioni. Il registro sarà esclusivo per i cittadini residenti e raccoglierà i testamenti biologici, ordinati per numero progressivo allo scopo di garantire la certezza della data di presentazione e la fonte di provenienza.

Cinque Terre – Riviera di Levante (SP) Nel corso del Consiglio Comunale svoltosi il 26 luglio è stata votata all’unanimità la proposta di deliberazione presentata dal consigliere IDV Diego Denevi, utile all’istituzione del registro delle dichiarazioni anticipate di volontà relative ai trattamenti sanitari-testamento biologico. Nei prossimi mesi inizierà quindi il lavoro per istituire il registro, come previsto dalle normative vigenti. Vedi http://www.cittadellaspezia.com/Cinque-terre-riviera-di-levante/Politica...

Cosenza Il Consiglio comunale ha iniziato la discussione sul registro delle disposizioni anticipate di trattamento, il 14 aprile 2014

Crotone A fine gennaio 2016 è stata depositata un'istanza per l'istituzione di un registro delle dichiarazioni anticipate di volontà.

Cusano Milanino Il 28 novembre 2014 è stata approvata una mozione per l'istituzione del registro dei testamenti biologici entro due anni.

Dalmine (BG) Via libera il 29 settembre 2015 a una mozione che impegna la Giunta a istituire il registro per raccogliere i testamenti biologici dei cittadini.

Fermo (FM) Il Comune di Fermo si doterà del testamento biologico. Il Consiglio comunale riunitosi il 18 dicembre 2013 ha approvato la mozione presentata dal gruppo di Sel sulla "istituzione del registro delle dichiarazioni anticipate di volontà relative ai trattamenti sanitari". La mozione è passata in assemblea con 17 voti favorevoli e 14 contrari. Approvato anche l'emendamento presentato dal consigliere di Sel Patrizio Cardinali, in base al quale viene stralciato il modello Dat incluso nella mozione affidando alla giunta comunale il compito di formulare, entro 90 giorni, un nuovo modulo conforme a quanto espresso nell'atto.

Figline e Incisa Valdarno (FI) A novembre 2015 è stata approvata una mozione che impegna la Giunta a istituire il registro dei testamenti biologici. 

Foggia Una mozione sul testamento biologico entra in aula consiliare il 20 dicembre 2013.

Forlì Ai sensi dell'art. 55 dello Statuto Comunale di Forli', depositate da Francesco Laruccia e Sara Samori' Consigliere Partito Democratico) 140 firme di cittadini sottoscrittori forlivesi che chiedono di votare in consiglio la petizione in oggetto.

Gussago (BS) Mercoledì 12/05/2010 saranno depositate in Comune alle ore 9:00 le firme raccolte per disporre in Comune del Testamento Biologico. 06/07/2010 bocciatura petizione biotestamento.

Ivrea (TO) Approvata l'8 gennaio 2015 la mozione presentata da Erna Restivo, Pd. Il consiglio comunale chiede a sindaco e giunta di preparare al più presto un regolamento.

Lamezia Terme (CZ) E’ stata approvata a gennaio 2014, dalla I Commissione Consiliare Permanente, la proposta di Delibera per l'Istituzione del Registro del Testamenti Biologici presentata da dal consigliere comunale Francesco Ruberto nel 2013.

Marina di Massa (MS) Raccolti e consegnati al sindaco 40 Testamenti Biologici; presentata anche una petizione sottoscritta da 140 cittadini, presso sottoposta a votazione. Contatti: Carlo Del Nero, carlo.delnero@tele2.it

Molise (Regione) Il consigliere Nico Ioffredi ha depositato un disegno di legge regionale per istituire un registro elettronico Asrem con le ultime volontà in fatto di cure sanitarie e donazione di organi.

Mondovì (CN) Lunedì 24 maggio il Gruppo Consiliare del Pd presenta, in sede di Consiglio Comunale, l' ordine del giorno dal titolo: 'Istituzione del registro comunale di raccolta delle dichiarazioni anticipate di volontà - cosiddetto testamento biologico' con una relativa lettera di accompagnamento.

Monza Il 17 novembre 2014 è stata approvata a maggioranza una mozione per l'istituzione del registro.

Nonantola (MO) Il Consiglio comunale si sta impegnando con apposita deliberazione ad istituire un Registro Comunale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento, ed impegna la Giunta ad adottare i provvedimenti attuativi necessari all'organizzazione del Registro.

Novara Raccolte e depositate in Comune le firme per la delibera, al vaglio del consiglio comunale, probabilmente a settembre. Contatti: Cellula Coscioni Novara, l’Associazione radicale Adelaide Aglietta, Michele Savino savim88@hotmail.it

Novate Milanese (MI) A inizio ottobre 2014 è stata approvata una mozione per l'istituzione del registro delle DAT, emendata rispetto all'originale presentata dalla consigliera comunale Barbara Sordini (M5S).

Pavia (PV) Presentata a giugno 2015 la proposta Cinque Stelle del registro in Comune.

Perugia Alle scorse amministrative la lista radicale "Liberiamo Perugia!" aveva dato avvio alla raccolta firme per la petizione che è stata depositata il 9 ottobre 2009 grazie a radicaliperugia.org e al nucleo promotore Coscioni. Il 17 febbraio 2010 si è tenuto un "consiglio grande" sul tema durante il quale è intervenuta Mina Welby e il 24 febbraio 2010 il consiglio comunale ha approvato la petizione. In questi giorni un'apposita commissione ha lavorato al regolamento ma non è stato ancora ufficializzato nulla.

Pesaro (PU) Grazie all'impegno della Cellula di Pesaro dell'Associazione Luca Coscioni, è stata approvata una mozione che impegna la Giunta a istituire il registro.

Quiliano (SV) 27/07/2010-Nel consiglio comunale a Quiliano, è stata deliberata all’unanimità l’apertura di un “Pubblico Registro del Testamento Biologico” presso il Comune, come servizio reso ai cittadini. La Giunta Comunale è impegnata ora a stabilire le modalità e le procedure necessarie con le quali procedere all’attivazione di questo Registro.

Rionero in Vulture (PZ) La richiesta di istituzione di un Registro dei Testamenti Biologici è stata rinviata per due volte consecutive. A quanto pare sembra impossibile giungere all'approvazione; i militanti locali si sono impegnati a chiedere spiegazioni su come mai l'ultima volta la richiesta non sia stata nemmeno calendarizzata.

Roma Grazie all'impegno di Mina Welby e Mario Staderini che con la Cellula Coscioni di Roma nel 2009 raccolsero 8.265 per una delibera popolare e grazie all'impegno del consigliere comunale radicale Riccardo Magi, il 25 giugno 2014 è stato approvato il registro dei testamenti biologici. A causa delle dimissioni del Sindaco Marino, ancora il registro non è stato attivato.

Ruvo (BA) L'11 novembre 2014, all’unanimità, i consiglieri comunali di Ruvo hanno approvato un ordine del giorno con cui impegnano la giunta del sindaco Pd Vito Ottombrini a istituire un registro.

San Donà (VE) Il 9 novembre 2014 il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza una mozione che impegna la giunta Cereser ad avviare le procedure.

San Quirico D'Orcia (SI) E' stata approvata una mozione sul testamento biologico.

Signa (FI) Il 30 settembre 2014 è stata approvata in consiglio Comunale la mozione presentata dal Partito Democratico di Signa e Progetto Signa, mediante la quale la Giunta Comunale è impegnata ad istituire il registro comunale del testamento biologico presso il Comune di Signa.

Soliera (MO) A fine aprile il Consiglio Comunale ha approvato una mozione per aprire il dibattito sul testamento biologico alla cittadinanza. Il comitato art.32 ha iniziato a raccogliere le firme per istituire i registri.

Sondrio (SO) Il 19 gennaio 2016, presso il Municipio di Sondrio, Giovanni Sansi e Gianfranco Camero, per conto di Radicali Sondrio, hanno consegnato al Presidente del Consiglio comunale, Carlo Zanesi, le 643 firme in calce all'Appello per l'istituzione del Registro dei testamenti biologici, che fa riferimento alla Proposta di deliberazione di iniziativa popolare in base alla quale il Comune di Milano ha regolamentato la materia nel 2013.

Spilamberto (MO) Il 27 settembre sarà intrapresa un’ iniziativa sull’ istituzione del Testamento Biologico.

SOLUZIONI ALTERNATIVE AL REGISTRO COMUNALE DEI BIOTESTAMENTI

Milano La chiesa valdese di Milano ha aperto al pubblico uno sportello pubblico per depositare il testamento biologico. L'iniziativa è stata presentata in dicembre alla stampa presso il Centro culturale protestante, adiacente alla libreria Claudiana del capoluogo lombardo, gremito per l'occasione. Alla conferenza sono intervenuti Giuseppe Platone, pastore della chiesa valdese di Milano, Maria Bonafede, pastora e moderatore della Tavola valdese, e Beppino Englaro. (a questo link)

Napoli A margine della conferenza del 30 Gennaio 2010, organizzata presso il tempio valdese di Napoli, in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi, è stato attivato uno sportello per la raccolta delle disposizioni di fine vita. (a questo link)

Padova Non un registro ma un asorta di "segnalazione". Questo il risultato di un animato consiglio comunale tenutosi nella tarda notte del 15 settembre 2011 e che vedeva sul tavolo tre mozioni di fine vita.Al termine, con 17 voti favorevoli è stata votata la mozione sulla "libertà, la dignità ed il rispetto della persona in caso di fine vita".

Scandiano (RE) Lo scorso mese di aprile, a seguito della richiesta di numerosi cittadini e con delibera approvata dal Consiglio comunale il 28 aprile (16 voto favorevoli e 2 astenuti) il Comune di Scandiano aveva licenziato il regolamento comunale sul testamento biologico e nello specifico sulla Dichiarazione Anticipata di Volontà, impegnandosi ad attivare il recepimento da parte degli uffici delle DAV. Sul sito del Comune sarà possibile scaricare tutto l’articolato del regolamento che indica con maggior precisione le modalità di consegna della dichiarazione anticipata di volontà. Inoltre verranno segnalati i principali siti nazionali dai quali sarà possibile trarre spunto per formulare la DAV. Il Comune di Scandiano ha individuato nella uffici demografici il punto di raccolta delle dichiarazioni (per info: 0522 764208).

Villafalletto (CN) A partire dal mese di settembre l'Associazione Il Tasso Barbasso aprirà, presso i locali della sua sede in Via Roma 33 a Villafalletto (CN), un registro per la raccolta delle direttive anticipate di fine vita, comunemente dette testamenti biologici. Da settembre sarà dunque possibile ritirare gli appositi moduli per fare il testamento biologico, ricevere informazioni sulla loro compilazione e depositare i moduli pre-compilati, che verranno firmati in presenza dell'avvocato e di almeno un testimone (un volontario del Tasso Barbasso), e conservati presso gli archivi dell'Associazione. Il servizio sarà completamente gratuito e accessibile ai residenti nel Comune di Villafalletto. (a questo link)

DOVE È STATO BOCCIATO

Cesenatico (FC) A inizio marzo 2016 è stata bocciata una mozione per l'istituzione del registro.

Cormano (MI) La Giunta eletta dopo le amministrative 2014 ha respinto la richiesta di inserire il registro del testamento biologico nelle sue linee programmatiche (la richiesta è stata fatta da Ivan Iaffaldano, capogruppo 5 stelle).

Cuneo (CN) A fine aprile 2015 il Consiglio ha bocciato il registro dei testamenti biologici.

Fiorano al Serio (BG) Bocciata la proposta per istituire un registro (a causa della maggioranza) il 31 luglio 2015.

Lecco Il 21 maggio 2014 torna in Consiglio comunale l'istituzione del registro dei testamenti biologici che viene nuovamente respinto.

Lerici A marzo 2016 è stato bocciato il registro.

Limbiate (MB) Il 6 luglio 2009 è stata respinta una mozione per l'istituzione del registro del testamento biologico.

Sassuolo (MO) Il Comune di Sassuolo ha bocciato la proposta di istituire il registro con 15 sì, 15 no. Ha deciso il voto del sindaco del PDL. Luca Caselli. A Sassuolo c'è una maggioranza di centro destra, che ha vinto Il ballottaggio con 140 voti di scarto. L’UDC, che al primo turno aveva ottenuto 679 voti, al ballottaggio non si è presentata.. La minoranza del Consiglio (PD, Italia dei Valori e due liste civiche) conta complessivamente 13 consiglieri contro 21 della maggioranza (PDL, Lega Nord e 1 lista civica). Tre consiglieri sui 5 eletti dalla Lega Nord hanno votato con la minoranza.

Verona Il comune di Verona ha bocciato giovedì 29 settembre 2011 la proposta di istituire il registro dei testamenti biologici con 15 no, 11 sì e 10 astenuti. 10 gli astenuti. La proposta era stata presentata dal socialista Mauro De Robertis.

COSA PUOI FARE NEL TUO COMUNE

Tutti i cittadini italiani hanno (già) diritto a predisporre il proprio testamento biologico. E tutti hanno (ancora) diritto a includere la eventualità della rinuncia dell’alimentazione e idratazione artificiale. È questa la situazione a seguito delle sentenze della magistratura sul caso Englaro. Per questo, le associazioni “A buon diritto” e “Luca Coscioni” raccolgono le dichiarazioni anticipate di volontà a loro inviate per posta e per email.

C'è però un problema pratico e uno politico. Quello pratico è relativo al riconoscimento giuridico delle dichiarazioni: l’invio per fax o per posta dà garanzie limitate di autenticità della sottoscrizione, mentre la strada del notaio può essere complicata e onerosa. Quello politico nasce dal fatto che il Parlamento cerca di evitare il più possibile un confronto sul fine-vita. A entrambi questi problemi proponiamo una risposta politica organizzata dal basso, sul territorio.

Già più di 161 Comuni, una intera Provincia (Cagliari) e una intera Regione (il Friuli Venezia Giulia) hanno deliberato l’istituzione di un registro del testamento biologico, risultando operativo quindi per più di 12 milioni di italiani a livello locale (quasi il 20% della popolazione italiana). In altri 47 Comuni e in quattro altre Regioni (Campania, Molise, Lazio e Sardegna) sono state presentate proposte di mozioni o delibere in consiglio e in alcuni di questi le proposte di delibera sono di iniziativa popolare.

Il valore di queste iniziative è straordinario: si responsabilizza l’amministrazione pubblica nella ricezione e validazione gratuita dei biotestamenti al livello più vicino al cittadino; si manda un messaggio molto chiaro al Parlamento; ci si cautela con la realizzazione di un atto.

Con questi obiettivi abbiamo deciso di promuovere, in collaborazione con tutte le organizzazioni interessate - ad esempio gli “Amici di Eleonora” -, la campagna “Il Testamento biologico nel tuo Comune” a sostengo di tutte le proposte referendarie, di iniziativa popolare o di consiglieri comunali, per rendere più semplice l’affermazione concreta del diritto a predisporre le dichiarazioni anticipate di trattamento.

Facci subito sapere se anche tu puoi fare qualcosa.


Matteo Mainardi
AllegatoDimensione
mappa.jpg175.23 KB