“Profondo bianco”, un video contro l’orrore del riscaldamento globale negli oceani

Video Profondo bianco

Così Stop Global Warming, con il sostegno dell’Acquario di Genova, celebra la Giornata Mondiale degli Oceani 2021

A prestare le voci per il video “Profondo Bianco” alcuni testimonial dell’Iniziativa dei Cittadini europei: Arisa, Luca Bizzarri, Claudia Gerini, Giobbe Covatta, Cristina Donadio.

Un milione di firme contro il riscaldamento globale, obbligando l’Unione europea a discutere Stop Global Warming, l’Iniziativa dei Cittadini Europei per spostare le tasse dal lavoro alle emissioni di CO2. Questo è lo scopo del breve video prodotto con il sostegno dell’Acquario di Genova con le voci di Arisa, Luca Bizzarri, Marco Cappato, Giobbe Covatta, Cristina Donadio, Claudia Gerini. 

Protagonista del video è la testuggine Elica, interpretata da Luca Bizzarri, proveniente dal Golfo del Tigullio e affidata all’Acquario di Genova dal Ministero dell’Ambiente dopo essere stata recuperata in mare 2 volte per essere curata in seguito a incidenti causati dall’uomo. È lei che racconta ai pesci nati in ambiente controllato che animano la vasca che riproduce l’ecosistema delle barriere coralline quello che sta accadendo negli Oceani a causa delle conseguenze del riscaldamento globale.

↓ Guarda il video “Profondo Bianco”↓

Stop Global Warming è l’unica iniziativa formale e istituzionale che al raggiungimento del milione di firme, porterà la proposta di un carbon pricing (un prezzo sulle emissioni di CO2) alla Commissione Europea che dovrà poi discuterne pubblicamente all’interno delle istituzioni.  La scadenza della raccolta firme è prevista per il 22 luglio 2021.

Il video è stato curato da Avy Candeli, direttore creativo di Stop Global Warming, insieme a Cecilia Falcone, giornalista, e Giovanni Di Modica, videomaker. Sound design di Giorgio Savoia per Jinglebell.

L’Acquario di Genova ha aderito alla campagna  Stop Global Warming collocando nella vasche degli squali, dei pinguini e dei coralli dei messaggi dal forte impatto grafico per invitare i propri visitatori a firmare sul sito.

“Se l’umanità non riuscirà a rallentare l’accelerazione dei cambiamenti climatici, riducendo l’impatto delle attività che le provocano, nel 2050 il 90% di questi grandi ecosistemi sarà senza vita, con effetti a catena in tutti i mari del mondo” hanno dichiarato Marco Cappato, promotore di Stop Global WarmingAvy Candeli, direttore creativo di Stop Global Warming, “La cosa migliore da fare, era da fare tanti anni fa. La seconda cosa migliore da fare, la si può fare adesso, riducendo il più possibile le attività che emettono CO2, responsabili dell’accelerazione dei cambiamenti climatici.”

Stop Global Warming ad oggi ha ottenuto l’adesione di 60 mila cittadini europei. Tra questi anche Mogens Lykketoft, presidente dell’Assemblea Onu ai tempi degli Accordi di Parigi, Navanethem Pillay, Alto Commissario ONU per i Diritti Umani dal 2008 al 20914, 3 ex commissari europei (Emma Bonino, Violetta Bulc, Vytenis Povilas Andriukaitis), del comitato di EarthDay (gli organizzatori della Giornata Mondiale della Terra), una rete di oltre 100 sindaci italiani ed europei e tante tante personalità del mondo della scienza, della cultura e dello spettacolo da Oliviero a Toscani al climatologo Luca Mercalli e artisti come Claudia Gerini, Camilla Filippi, Giorgio Marchesi, Nicoletta Romanoff, Gabriele Salvatores, Biagio Antonacci, Gabriele Muccino, Kasia Smutniak, Pif, Fedez, Tessa Gelisio, Mara Maionchi, Edoardo Bennato, Nina Zilli, Neri Marcorè, Giobbe Covatta, Sergio Cammariere, Davide Oldani, Giulia Innocenzi, Cristiana Capotondi, Arisa, Pierluigi Pardo e tantissimi altri).