Nel 2022 dai più forza ai tuoi diritti e alle tue libertà

2022-forza-libertà-diritti

Oggi sappiamo che il 2022 può diventare l’anno della svolta per i diritti civili in Italia.

Fino a qualche mese fa sarebbe stato impensabile.

Grazie all’Associazione Luca Coscioni, 1.240.000 persone hanno chiesto che il popolo possa finalmente decidere sul proprio fine vita.

A 15 anni dalla lotta di Piergiorgio Welby, dopo 15 anni di inerzia del Parlamento, siamo riusciti, grazie a oltre 13.000 attivisti e quasi 3.000 autenticatori volontari, a raccogliere e depositare oltre il doppio delle firme necessarie per un referendum sull’eutanasia legale.

In piena estate siamo anche riusciti ad attivare la democrazia, e a permettere, per la prima volta nella storia, la sottoscrizione di un referendum online, in modo digitale.
E così una libertà ha tirato l’altra: il successo della raccolta firme sull’eutanasia ha aperto la strada a oltre seicentomila persone che hanno sottoscritto il referendum cannabis in modo digitale in qualche settimana.

Come iscritti all’Associazione Luca Coscioni dobbiamo innanzitutto difendere i referendum davanti alla Corte costituzionale e prepararci alla campagna elettorale referendaria.

Ma dobbiamo anche guardare oltre, e prepararci ad attivare la democrazia per rendere “disponibili” altri diritti “per la vita” che oggi sono negati: la libertà di ricerca scientifica, la piena accessibilità dell’aborto, le libertà delle persone con disabilità, il diritto a godere dei benefici della scienza.

Oggi abbiamo la grande emozionante responsabilità di poter continuare il percorso, per realizzare concretamente gli obiettivi di un’Italia più libera e laica. Più democratica. Più rispettosa dei diritti di tutti.

Ti proponiamo di essere parte di questa impresa rinnovando subito la tua iscrizione anche per il 2022.

Quest’anno eravamo 3.072 iscritti, 300 in più dell’anno precedente.

Un abbraccio,

Filomena Gallo e Marco Cappato