IMG_4372
IMG_4372.JPG

Laico ed anche orgogliosamente LAICISTA (sic! sic!)con profonda coscenza del mistero nel quale siamo immersi.

Mi chiamo Gustavo Fraticelli, sono nato 54 anni fa a Roma dove abito. Sono un disabile motorio la mia patologia in termini medici si definisce “Tetraparesi spastica”. Gli effetti pratici della stessa mi rendono simile nei movimenti al Sottosegretario On. Guidi, dal quale peraltro, oltre alle idee politiche, mi separa anche il suo approccio al problema della disabilità. Penso infatti che la medesima non possa oggettivamente considerarsi un “valore” e proprio per questo motivo dobbiamo avere e/o conquistarci degli spazi nella società, pertanto non credo affatto che la disabilità sia un qualcosa di positivo da difendere in se come sostiene Guidi. La mia vita è stata e sarà una costante e tenace conquista di autonomia. Ho conseguito la laurea in giurisprudenza, ho lavorato per 32 in una società di trasporto aereo, ora sono in mobilità,vivo da solo e faccio di tutto per rendere “visibile” agli altri il mondo della disabilità in quanto la diversità genera diffidenza fino a che non ci si abitua alla sua presenza, dopodiché la medesima diversità diviene una delle tante varietà nella quale si articola il genere umano.