Immagine di un micosopio che osserva un mondo con le ali
Firma subito

L’Associazione Luca Coscioni è da sempre impegnata nella promozione dei diritti umani e in particolare quelli relativi al campo della scienza e della salute.  Questo appello sul “diritto alla scienza” indirizzato agli Stati Membri delle Nazioni Unite è rivolto a cittadini e personalità e far parte delle attività del Congresso Mondiale per la libertà di ricerca scientifica.

Noi i sottoscritti:

  • giudicando la scienza un pilastro portante di una società aperta fondata su libere elezione e Stato di Diritto, la sola ad aver garantito il pieno godimento dei diritti umani e delle libertà civili sanciti da decine di convenzioni, patti e trattati;
  • osservando che la ricerca scientifica e l’accesso ai benefici da essa prodotti alimentano il progresso e il benessere umano;
  • ricordando che il diritto umano alla scienza è sancito nell’art. 27 della Dichiarazione Universale del 1948, e all’articolo 15 del Patto internazionale del 1966 relativo ai diritti economici, sociali e culturali;
  • convinti che, se protetto e promosso, il diritto alla scienza concorre al pieno godimento di altri diritti umani compreso il diritto alla salute, il diritto alla vita, il diritto alla libertà di espressione, il diritto alla libertà di manifestare il proprio credo, il diritto ad adeguate condizioni di vita nochè il diritto di proprietà;
  • ritenendo che la ricerca scientifica debba essere sostenuta sia dal settore pubblico che da quello privato al fine di realizzare pienamente questi diritti, e che gli investimenti nel progresso della scienza debbano diventare una priorità sia per i governi che per il settore privato;

Chiediamo a tutti gli Stati Membri delle Nazioni Unite:

  • di rispettare i loro obblighi internazionali in materia di pieno godimento dei diritti umani e, in particolare, di promuovere il diritto alla scienza e suscitare dibattiti all’interno del sistema delle Nazioni Unite sulla questione;
  • di promuovere e proteggere la cultura e l’educazione scientifica, insieme a quella umanistica, a livello nazionale e attraverso i progetti di cooperazione e sviluppo internazionali;
  • di dedicare una sezione specifica al diritto alla scienza all’interno del rapporto periodico per il Comitato delle Nazioni Unite sui diritti economici, sociali e culturali, con l’obiettivo di rafforzare la libertà di ricerca, di condividere le scoperte e applicazioni che ne derivano, e di fare in modo che il diritto alla scienza, tema raramente discusso, sia oggetto vero un dibattito internazionale inclusivo.

Leggi il testo completo dell’Appello (versione pdf)

 

Condividi l'appello con la tua rete professionale su Linkedin