Uno dei gravi handicap che da sempre affligge l’istruzione pubblica è l’assenza di una corretta informazione sessuale, all’interno sia dei licei sia delle università. Nei rari casi in cui vi venga dedicato del tempo, la responsabilità viene affidata a insegnanti totalmente impreparati o a esponenti di movimenti e associazioni di stampo religioso.
Le nostre proposte per una diffusione delle tematiche sulla sessualità sono:

  • l’installazione delle cosiddette “sex machine”, ovvero dei distributori di profilattici, all’interno dei locali degli istituti superiori e delle università;
  • l’abolizione della ricetta della pillola del giorno dopo, poiché riteniamo che essa non sia un farmaco abortivo ma un metodo contraccettivo di emergenza;
  • una costante azione di sensibilizzazione circa le malattie sessualmente trasmissibili e la loro cura e prevenzione;
  • la promozione di incontri e dibattiti, all’interno dell’orario didattico , con sessuologi,medici e psicologi.

Il gruppo Studenti Coscioni ha finora intrapreso varie iniziative quali:

  • un’indagine conoscitiva sull’attività dei consultori circa la prescrizione della pillola del giorno dopo;
  • la distribuzione nei licei e nelle università di materiale informativoprofilattici e ricette gratuite per il contraccettivo d’emergenza.

Se sei studente e vuoi promuovere una qualsiasi iniziativa di sensibilizzazione o segnalarci le problematiche relative all’informazione sessuale nel tuo Istituto, scrivi a info@associazionelucacoscioni.it con oggetto “Soccorso civile”

L’Associazione Luca Coscioni è una associazione no profit di promozione sociale. Tra le sue priorità vi sono l’affermazione delle libertà civili e i diritti umani, in particolare quello alla scienza, l’assistenza personale autogestita, l’abbattimento della barriere architettoniche, le scelte di fine vita, la legalizzazione dell’eutanasia, l’accesso ai cannabinoidi medici e il monitoraggio mondiale di leggi e politiche in materia di scienza e auto-determinazione.