«Sì alla vivisezione»: animalisti contro Bersani

animali.jpg
Corriere della Sera

MILANO — Gli animalisti contro Pier Luigi Bersani e Oscar Giannino. A una domanda della rivista Le Scienze i due leader politici si sono detti favorevoli alla sperimentazione sugli animali. Il segretario pd ha detto che «chi è contrario all’uso degli animali in laboratorio va rispettato, ma, al contempo, credo che i test sugli animali siano indispensabili», mentre il fondatore di Fare per Fermare il declino ha osservato che da sperimentazione su animali è una parte fondamentale del processo di avanzamento» della scienza, e dunque non deve essere proibita ma regolata». Centinaia i commenti contro il segretario del Pd: «Che vergogna, uno che vuol diventare presidente del Consiglio dovrebbe informarsi sui metodi alternativi di sperimentazione», scrive una utente nel sito della Federazione dei diritti degli animali e ambiente, Nelcuore.org. Altri denunciano l’«insensibilità assoluta verso le sofferenze di chi e inerme» del leader del centrosinistra: «così ha perso il mio voto».

L’Associazione Luca Coscioni è una associazione no profit di promozione sociale. Tra le sue priorità vi sono l’affermazione delle libertà civili e i diritti umani, in particolare quello alla scienza, l’assistenza personale autogestita, l’abbattimento della barriere architettoniche, le scelte di fine vita, la legalizzazione dell’eutanasia, l’accesso ai cannabinoidi medici e il monitoraggio mondiale di leggi e politiche in materia di scienza e auto-determinazione.