Mina Welby all’incontro “Persona e dignità – la vita e i suoi confini”

16 marzo 2019 19.00

Roma (RM) Teatro de' Servi

Organizzatore:
Teatro de' Servi e Associazione Luca Coscioni

Mina Welby, co Presidente dell’Associazione Luca Coscioni, parteciperà all’incontro Persona e dignità – la vita e i suoi confini. L’incontro è organizzato dal Teatro de’ Servi in collaborazione con l’Associazione.

L’appuntamento è per sabato 16 marzo 2019, alle 19:15. La location è quella del Teatro de’ Servi, in via del Mortaro 22 a Roma.

Con Mina Welby interverranno anche Enrico Luttmann, autore dello spettacolo Segreti di Famiglia; Marco Maria Casazza, regista dello spettacolo Segreti di Famiglia. Modera Francesca Alliata Bronner, giornalista e blogger sull’Huffington Post.

L’incontro avverrà a seguito della promozione pomeridiana dello spettacolo Segreti di Famiglia e rientra negli appuntamenti di Visioni concentriche. Giunto alla seconda stagione, si tratta del ciclo di spettacoli a sfondo sociale organizzati dal Teatri de’ Servi.

“Grazia, la protagonista di Segreti di famiglia, difende a spada tratta il proprio diritto a scegliere come porre fine alla sua esistenza, proprio lei che nella sua vita, in fondo, non ha scelto quasi nulla, subendo quello che le capitava. Ora invece pretende, almeno alla fine, di fare come vuole e non permette a nessuno, neanche all’amatissimo figlio Adamo, di contrastare quella sua decisione”, ha detto per spiegare l’iniziativa Enrico Luttmann, l’autore della commedia.

I “segreti”, in sostanza, diventano spesso “scontri” e il paradosso, solo apparente, che la commedia evidenzia è che questi scontri sono generati non dalla contrapposizione di interessi ma dall’amore. “La morte, ‘il sipario’, è in agguato per tutti; tutto ha una fine – ha aggiunto Marco Maria Casazza, il regista dello spettacolo – e forse la parte più difficile da accettare è che questo vale sì per noi, ma anche per chi amiamo e non vorremmo perdere mai”.

“Spesso nella vita siamo tentati di giudicare gli atti di una persona secondo i parametri della nostra morale personale o secondo valutazioni etiche del momento. Rischiamo in questo modo di isolare quella persona – ha commentato Mina Welby, copresidente dell’Associazione Luca Coscioni –. E se la stessa cosa fosse capitata a noi? Certamente avremmo voluto essere rispettati, avremmo chiesto la condivisione. Perché i diritti di ciascuno devono essere tagliati secondo le esigenze di ogni singola persona considerando lo specifico stato in cui si trova”.

➡ Il trailer dello spettacolo Segreti di Famiglia