Filomena Gallo parteciperà all’incontro “Disprassia dalla tutela dei diritti all’inclusione sociale”

25 gennaio 2019 14.00

Milano (MI) Università degli Studi di Milano Bicocca - Aula U6-06

Organizzatore:
Associazione Disprassia & Famiglie
Disprassia

Filomena Gallo, segretario nazionale dell’Associazione Luca Coscioni, sarà a Milano per l’incontro Disprassia dalla tutela dei diritti all’inclusione sociale. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Disprassia & Famiglie, in collaborazione con la Fondazione Cariplo, l’Università degli Studi di Milano Bicocca, Binclusion e Senato della Repubblica.

L’appuntamento è per venerdì 25 gennaio 2019, dalle ore 14. La location è quella dell’Università di Milano Bicocca, Aula U6-06.

Filomena Gallo interverrà nel contesto del panel dedicato ai profili normativi. In particolare parlerà della proposta di legge 904 in materia di tutela dei soggetti disprassici, di cui è cofirmataria. Con lei sarà presente anche il senatore Riccardo Nencini, primo firmatario della proposta di legge.

In apertura, Elisabetta Rovatti di AD&F parlerà del cammino verso una legge. Invece, Mirta Venice, capo progetto IBIS, parlerà di ricerca-azione su inclusione e benessere scolastico nei ragazzi con disturbi del neurosviluppo.

L’incontro dedicherà un focus anche al caso del welfare lombardo – con l’intervento dell’assessore regionale Giulio Gallera – e ai profili clinici. In quest’ultimo contesto si prevedono gli interventi della Neuropsichiatra infantile dell’Ospedale Niguarda, Michela Marzorati, e quello della Fisiatra dell’Università Cattolica Annalisa Risoli.

Clicca QUI per iscriversi all’incontro Disprassia dalla tutela dei diritti all’inclusione sociale

➡ Il Programma dell’incontro Disprassia dalla tutela dei diritti all’inclusione sociale

L’Associazione Luca Coscioni è una associazione no profit di promozione sociale. Tra le sue priorità vi sono l’affermazione delle libertà civili e i diritti umani, in particolare quello alla scienza, l’assistenza personale autogestita, l’abbattimento della barriere architettoniche, le scelte di fine vita, la legalizzazione dell’eutanasia, l’accesso ai cannabinoidi medici e il monitoraggio mondiale di leggi e politiche in materia di scienza e auto-determinazione.

Allegati