Libertà per Leila de Lima!

Oggi è il secondo anniversario dell’incarcerazione della senatrice filippina Leila de Lima

L’Associazione Luca Coscioni aderisce alla Campagna globale contro la Guerra alla  Droga di Rodrigo Duterte. La campagna in sostegno alla Manifestazione “EDSA” di Manila e all’Evento Filippino-Americano di Los Angeles si è svolta il 23 Febbraio. Altre azioni a Washington, Oslo, Freetown hanno avuto luogo il 24 Febbraio.

Da quando il Presidente Rodrigo Duterte si è insediato nel Giugno 2016 come Presidente delle Filippine, la polizia e i vigilantes hanno assassinato fra 12.000 e 28.000 presunti utilizzatori e rivenditori di droga in una campagna sanguinaria di uccisioni stragiudiziali. Duterte, che ha ripetutamente promesso di uccidere centinaia di migliaia di persone, e che si è vantato di aver ucciso persone lui stesso, è sotto indagini preliminari da parte della Corte Penale Internazionale per presunti Crimini Contro l’Umanità.

A Febbraio 2018 una protesta organizzata da StoptheDrugWar.org all’Ambasciata Filippina a Washington ha segnato un anno dall’incarcerazione della Senatrice Leila de Lima, critica di Duterte. Un video in diretta Facebook dell’evento, che includeva figurine sia di Duterte che di de Lima, è diventato virale nell’area di Manila con oltre 470,000 visualizzazioni.

L’azione di quest’anno lancia “Una Campagna Globale per la Democrazia e i Diritti umani nelle Filippine”. Coinvolti nelle rappresentazioni Duterte e la de Lima, e nuove figurine come il Senatore Antonio Trillanese e l’editore di Rappler, Maria Ressa, “Persona dell’anno” di Time per il 2018. La de Lima, Trillanes e la Ressa sono coinvolti in vari procedimenti iniziati dall’amministrazione Duterte.

La mobilitazione chiede, tra le altre cose, anche una forte implementazione delle disposizioni previste dall’“Atto di Iniziativa Rassicurazione Asia” (ARIA), e una nuova versione dell’Atto di Responsabilità sui Diritti Umani e Contro i Narcotici degli Usa e delle Filippine che pretenda il pieno rispetto dei diritti umani.

Azioni partner sono previste a Oslo, Norvegia e Freetown, Sierra Leone. La campagna è stata annunciata sabato durante eventi per celebrare l’anniversario “EDSA” della People Power Revolution che ha rovesciato la dittatura di Marcos e a un raduno importante a Manila organizzato dal Tindig Pilipinas (“Team Filippine”) oltre che a un forum a Los Angeles organizzato dall’Alleanza per i Diritti Umani Filippino Americana (FAHRA).


 ➡  Qui è possibile seguire l’evento Facebook, con il live e altri video d’archivio).


L’Associazione Luca Coscioni e Science for Democracy co-promuovono, con DRCNet Foundation e StoptheDrugWar.org durante la 62esima sessione della Commissione ONU Sulle Droghe a Vienna che tratterà alcune delle sfide per le Filippine e altri paesi. L’evento è intitolato “Valori Alternativi, Fatti Alternativi: Politiche sulle Droghe e Giustizia come Vittime della Sfida fra Autoritarismo e Democrazia”.

L’Associazione Luca Coscioni è una associazione no profit di promozione sociale. Tra le sue priorità vi sono l’affermazione delle libertà civili e i diritti umani, in particolare quello alla scienza, l’assistenza personale autogestita, l’abbattimento della barriere architettoniche, le scelte di fine vita, la legalizzazione dell’eutanasia, l’accesso ai cannabinoidi medici e il monitoraggio mondiale di leggi e politiche in materia di scienza e auto-determinazione.