Fecondazione: anche in Italia come in UK gli embrioni non idonei per gravidanza siano donati alla ricerca

images_75

 

Il Governo dovrebbe eliminare questo divieto dalla legge 40 prima che intervengano nuovamente i Giudici della Corte Costituzionale e consentire ai nostri ricercatori di utilizzare embrioni/blastociti italiani senza dover importare cellule dall’estero. Questa si configura come un’ipocrisia italiana in materia di tutele che conferisce maggiore protezione a delle cellule che restano crioconservate rispetto alle persone che aspettano cure o che provano ad avere un bambino anche tra i mille divieti italiani. Quei divieti che impediscono l’accesso alle tecniche di fecondazione nel rispetto di un principio di uguaglianza nell’accesso alle cure.
 
Firma anche tu la nostra petizione al Parlamento italiano per far rimuovere i divieti della Legge 40/2004 sul fondamentale tema della ricerca sugli embrioni.