Disabili: Fraticelli (Ass. Coscioni) “Negato il diritto di andare in treno all’assemblea dei mille di Chianciano per una persona in sedia a rotelle? Domani dalle 11 presidierò la sede delle Fs”.

Domani, giovedì 25 giugno, dalle ore 11, Gustavo Fraticelli, consigliere generale dell’Associazione Coscioni, in sedia a rotelle, presidierà la sede delle Ferrovie dello Stato, in Piazza della Croce Rossa 1, per affermare il diritto di poter raggiungere in treno l’Assemblea radicale dei mille a Chianciano, che si terrà dal 26 al 28 giugno.
Dopo avere acquistato sul sito di Trenitalia i biglietti per Chianciano, su treni abilitati al trasporto di persone in sedie a rotelle, si è successivamente sentito rispondere dalla struttura delle Ferrovie deputata all’assistenza dei disabili di Roma “che non è possibile organizzare il suo viaggio in quanto il carrello elevatore a Chiusi risulta fuori servizio”. Gustavo Fraticelli ha inviato una lettera all’Amministratore Delegato delle Ferrovie della Stato chiedendo un intervento per ripristinare il diritto a recarsi in treno a Chianciano anche in condizioni di disabilità. Con il presidio di domani il Consigliere generale dell’Associazione Coscioni intende dare il suo contributo per ottenere una risposta positiva, anche a beneficio di tutti gli altri disabili che utilizzano o vogliono utilizzare il treno.