Congresso Mondiale: sessione dedicata alla moderna biotecnologia agricola

Durante il 5° appuntamento del Congresso Mondiale per la Libertà di Ricerca Scientifica, in programma al Parlamento Europeo a Bruxelles dall’11 al 13 Aprile 2018, una specifica sessione sarà dedicata alla moderna biotecnologia agricola.

La sessione, con il sostegno di EuropaBio, avrà il seguente ordine del giorno:

14:00 – 18:00: “La moderna biotecnologia agricola chiama”

Presidenza: John BRENNAN, Segretario Generale di EuropaBio; Marco PERDUCA, Board ALC, ex senatore

14:00 “Sfide nella valutazione dei rischi riguardanti il cibo

Vytenis ANDRIUKAITIS, Commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare:

14:30 “Lo stato di avanzamento dell’editing del genoma e della moderna agri-biotecnologia”

Che cos’è l’editing del genoma e perché usarlo in agricoltura? Che cosa dicono le istituzioni scientifiche su rischi e opportunità e su quali passi verso la certezza del diritto?

Janusz BUJNICKI, Membro del Meccanismo di Consulenza Scientifica della Commissione (SAM)

Joachim SCHIEMANN, in rappresentanza del Consiglio consultivo scientifico delle accademie europee (EASAC)

15:00 “L’era del CRISPR”

Le tecniche di modifica del genoma come CRISPR stanno aprendo nuove possibilità in molti campi, incluso l’allevamento di piante. Quando l’innovazione potrà raggiungere agricoltori e consumatori?

Rene CUSTERS, VIB – Istituto Flemish di Biotecnologia

Paul TMPLE, Agricoltore inglese

Nora ALONSO, CEO di Iden Biotechnology

Arnaud SCHWARTZ, France environment, Membro Comitato Europeo Economico e Sociale (EESC)

16:15 “Innovazione, precauzione e democrazia: un diritto alla scienza?”

Le prove scientifiche sono un fattore, nel processo decisionale dell’UE, ma ci sono “altri fattori legittimi”. Una democrazia dovrebbe fermare l’innovazione impopolare?

Modera: Roberto DEFEZ, Consiglio Nazionale della Ricerca, Italia

Andrea BOGGIO, Professore presso Bryant University, Consigliere ALC

Dirk HUDIG, Segretario Generale European Risk Forum

David ZARUK, Comunicatore Rischio e Scienza, Professore aggiunto all’Université Saint-Louis Brussel e KUL Brussel

José Miguel MULET, Autore e Professore di Biotecnologia, Università Politecnica di Valencia

L’Associazione Luca Coscioni è una associazione no profit di promozione sociale. Tra le sue priorità vi sono l’affermazione delle libertà civili e i diritti umani, in particolare quello alla scienza, l’assistenza personale autogestita, l’abbattimento della barriere architettoniche, le scelte di fine vita, la legalizzazione dell’eutanasia, l’accesso ai cannabinoidi medici e il monitoraggio mondiale di leggi e politiche in materia di scienza e auto-determinazione.