Cappato su Human Technopole: “Renzi ascolti Cattaneo: la ricerca italiana ha fame di meritocrazia”

Elena Cattaneo - Human Technopole
Dichiarazione di Marco Cappato, Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni e Promotore del Congresso mondiale per la libertà di ricerca

Le richieste al Governo avanzate oggi dalla Senatrice a vita Elena Cattaneo su “La Repubblica” sono di fondamentale importanze per garantire  che l’occasione di Human Technopole per il rilancio della ricerca italiana non vada sprecata.

–> Leggi anche l’articolo su Human Technopole di Elena Cattaneo: “L’innovazione riparta dall’etica”

La valutazione e il controllo reale sul funzionamento di Human Technopole, la pianificazione dei risultati, la pubblicità assoluta nell’utilizzo dei fondi, l’assenza di “esternalizzazioni” per cooptazione e l’integrazione nel Piano di Ricerca Nazionale sono cinque questioni dalle quali dipende il successo di Human Technopole.

La prima occasione per il Governo Renzi di voltare pagina rispetto al passato è adesso, in questi giorni, in occasione del voto sulla legge di stabilità.

Sarebbe decisivo destinare ai Programmi di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) i 430 milioni che oggi giacciono inutilizzati come riserva per l’Istituto Internazionale di Tecnologia. Con un simile provvedimento, ed accogliendo le richieste di Cattaneo, il Governo potrebbe innescare quella rivoluzione meritocratica della quale ha fame la ricerca italiana.