Serve subito la firma digitale, per aprire il Parlamento a nuove Liste!

L’Appello al Governo dell’Associazione Luca Coscioni e di Eumans per rendere le prossime elezioni più democratiche e accessibili

Firma ora!
testata landing

La legge elettorale per il prossimo Parlamento prevede meccanismi fortemente discriminatori per la presentazione delle liste, favorendo i Partiti già presenti in Parlamento, che sono esentati dalla raccolta firme.

Occorre con urgenza porre fine a questa discriminazione: nei pochi giorni a disposizione solo la firma digitale può consentire un minimo di praticabilità elettorale per chiunque voglia farlo.

Ci appelliamo al presidente Draghi perché venga subito fatto tutto il  necessario per impedire che le prossime elezioni siano riservate esclusivamente alla partecipazione di chi è già in Parlamento. 

Per questo è necessario consentire la presentazione di liste di candidati anche attraverso la firma digitale, in linea con quanto già accaduto l’estate scorsa per i referendum. 

Si tratta di consentire il pieno rispetto dei diritti civili e politici, grazie alla transizione digitale, per rispettare gli obblighi internazionali relativi al godimento del progresso scientifico e le sue applicazioni.

 

 

Firma ora!

3972 hanno firmato. Arriviamo a 5000!

Dati Personali