testamento-biologico_4

Come posso far istituire un registro del biotestamento nel mio comune?

Chi vuole far istituire un registro nel proprio Comune ha due strade a disposizione.

  • La prima è cercare la disponibilità di uno o più consiglieri comunali. Se non conosci nessuno dei tuoi rappresentanti, per sondare il terreno, consigliamo di contattarli via mail. Gli indirizzi, in genere, sono disponibili sui portali internet dei rispettivi comuni. Se anche in questo modo non trovi nessuno, organizza un convegno e invitali a partecipare al dibattito con un relatore indicato dall’Associazione Luca Coscioni. Qualora uno o più consiglieri rispondessero, si può iniziare questo percorso con loro. Se appartengono a gruppi diversi, è bene farli lavorare assieme. Sia in fase di redazione del testo sia in quella delle iniziative propedeutiche per arrivare alla sua approvazione.

Attenzione: molto spesso i consiglieri depositano proposte di delibera, ma non lavorano per arrivare alla loro approvazione. Contatta, quindi, anche i partiti o quei gruppi di riferimento in modo da cercare volontari che vogliano aiutare il consigliere a preparare questo tema. Altrettanto importante è che tu promuova altre iniziative volte a tenere il tema vivo nella comunità locale.

  • La seconda è una raccolta firme. In questo caso sarà necessario studiare lo Statuto del proprio Comune per capire quali siano gli strumenti di iniziativa popolare migliori. In genere, infatti, gli Statuti dei Comuni dispongono la possibilità di indire iniziative popolari previo il superamento di una soglia di firme. In questo caso, si consiglia di scrivere una mail a info@associazionelucacoscioni.it . In questo modo, infatti, l’Associazione potrà aiutarti, organizzando la raccolta firme nel dettaglio.

Ad ogni modo, poi, l’Associazione Luca Coscioni può sempre fornire il testo base della delibera.