L’Associazione Luca Coscioni è da anni in prima linea per abolire i divieti contenuti nella legge 40/2004, che impediva di fatto le buone pratiche mediche della fecondazione assistita in Italia.

Grazie alla nostra azione (dal referendum del 2005 in poi) la legge 40 è stata smontata pezzo per pezzo dai Tribunali. Ma non ci fermiamo. Sopravvivono ancora il divieto di accesso alle tecniche di fecondazione assistita per i single e per le coppie dello stesso sesso. Rimane inoltre il divieto di gestazione per altri e quello di donare embrioni alla ricerca. Sopravvive inoltre la diseguaglianza di accesso, perché alcune tecniche non sono gratuite o rimborsate.

Se hai domande puoi interrogare in forma del tutto anonima CitBot, l’intelligenza artificiale per le libertà civili. Puoi usarlo cliccando nell’icona blu che trovi in basso a destra in questa pagina e facendo la tua domanda! Se hai problemi a trovare CitBot, clicca qui.

Dona il 5×1000 e sostieni con noi il diritto all’accesso alle tecniche di fecondazione assistita per tutte le coppie e i single!