L’antiproibizionismo è un concetto ampio, che abbraccia anche il concetto di libertà di ricerca scientifica. Si fonda su regole. Sono quelle che l’Associazione Luca Coscioni vorrebbe anche nell’uso di medicine oggi assoggettate a politiche “proibizioniste”. L’Italia non vieta l’uso della Cannabis terapeutica per i malati che ne hanno bisogno così come non vieta l’utilizzo della cosiddetta terapia del dolore, nonostante questo sia dal punto di vista burocratico che culturale, il ricorso a queste pratiche vede posizionata l’Italia fra gli ultimi paesi nel mondo.

Nel 206 abbiamo depositato una proposta di legge di iniziativa popolare per la regolamentazione della produzione, del consumo e del commercio della cannabis e suoi derivati. Qui puoi leggerne una sintesi in 12 punti!

Nel giugno 2020, grazie alla disobbedienza civile attivata da Matteo Mainardi nell’ambito dell’iniziativa IoColtivo, abbiamo portato la battaglia per la legalizzazione della cannabis all’interno dei Tribunali.