COOKIE

Per far funzionare bene i siti dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica installiamo sul dispositivo di navigazione web dei file di dati che chiamati “cookie”. Questa tecnologia è comune alla maggior parte dei siti web.

 Cosa sono i cookie?

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

Al fine di giungere a una corretta regolamentazione di tali dispositivi, è necessario distinguerli  posto che non vi sono delle caratteristiche tecniche che li differenziano gli uni dagli altri  proprio sulla base delle finalità perseguite da chi li utilizza. In tale direzione si è mosso, peraltro, lo stesso legislatore, che, in attuazione delle disposizioni contenute nella direttiva 2009/136/CE, ha ricondotto l’obbligo di acquisire il consenso preventivo e informato degli utenti all’installazione di cookie utilizzati per finalità diverse da quelle meramente tecniche (cfr. art. 1, comma 5, lett. a), del d. lgs. 28 maggio 2012, n. 69, che ha modificato l’art. 122 del Codice).

Il Garante della Privacy con atto  pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014 ha emanato il provvedimento titolato “Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie – 8 maggio 2014”(link)

Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.

  1. Cookie tecnici.

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

  1. Cookie di profilazione.

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso.

Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13, comma 3” (art. 122, comma 1, del Codice).

E in ultimo i Cookies di terze parti

Questi cookie sono utilizzati da società terze. L’uso di questi cookie normalmente non implica il trattamento di dati personali. I cookie di terze parti derivano da annunci di altri siti, ad esempio messaggi pubblicitari, presenti nel sito Web visualizzato.

Possono essere utilizzati per registrare l’utilizzo del sito Web a scopo di marketing.

 I Cookies utilizzati dall’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica

Sui siti dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica non sono utilizzate in alcun modo tecniche informatiche per l’acquisizione diretta di dati personali identificativi dell’utente.

I siti dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica utilizzano cookie tecnici e cookie di terze parti. Tra i cookie di terze parti rientrano gli analytics. Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite ai siti web. Visitando le pagina web dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, sul server possono essere salvate informazioni relative all’accesso (data, orario, pagina visitata); tali dati non fanno parte dei dati personali ma sono anonimizzati e vengono valutati esclusivamente per scopi statistici.

In particolare, questa pagina web, utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web della Google Inc. (di seguito “Google”).

Ulteriori informazioni sulla privacy e sul loro uso sono reperibili direttamente sul sito web di Google a questo link: https://support.google.com/analytics/answer/6004245

Se desiderate disattivare Google Analytics, potete scaricare e installare un componente aggiuntivo per il browser web sviluppato da Google. Il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics è disponibile per Internet Explorer (versioni 7 e 8), Google Chrome (4.x e versioni successive) e Mozilla Firefox (3.5 e versioni successive), e si può scaricare all’indirizzo http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

Come è possibile disabilitare i cookie

La maggior parte dei browser (Internet Explorer, Firefox, etc.) sono configurati per accettare i cookie. Tuttavia, la maggior parte dei browser permette di controllare e anche disabilitare i cookie attraverso le impostazioni del browser. Ti ricordiamo però che disabilitare i cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del sito e/o limitare il servizio offerto.

Per modificare le impostazioni, segui il procedimento indicato dai vari browser che trovi alle voci “Opzioni” o “Preferenze”.

Per saperne di più riguardo ai cookie leggi la normativa qui.

 Invio materiale informativo

I dati raccolti attraverso il sito verranno utilizzati per la gestione del rapporto informativo mediante l’invio cartaceo ed elettronico di comunicazioni inerenti l’attività dell’Associazione Luca Coscioni per lalibertà di ricerca scientifica e la promozione delle iniziative.

Invio Newsletter

I dati raccolti attraverso il sito verranno utilizzati, previo consenso dell’interessato, per l’invio di newsletter informative sull’attività dell’associazione.

In alcune nostre comunicazioni e-mail utilizziamo un sistema c.d. “click-through URL”.

Quando si clicca su uno di questi URL, prima di arrivare al sito web di destinazione si passa attraverso tale sistema. L’ Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica si avvale di questo sistema per determinare il livello di interesse rispetto ad argomenti particolari e per misurare l’efficacia delle comunicazioni. I dati così trattati verranno utilizzati dall’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica per effettuare un’ informazione più completa ed aggiornata sulle varie tipologie di interventi, sui traguardi specifici, i temi oggetto di attività e una più efficace promozione delle proprie iniziative.

CONFERIMENTO DEI DATI E CONSENSO DELL’INTERESSATO

A parte quanto visto per i dati di navigazione, il conferimento dei dati è facoltativo e l’eventuale rifiuto non comporta alcuna conseguenza per la navigazione sul sito.

Come meglio esplicitato nelle sezioni che consentono di aderire ai servizi riservati agli utenti del sito, i dati forniti sono utilizzati per rispondere alle richieste avanzate espressamente dall’utente (es. donazioni on line, invio newsletter); laddove previsto dalla normativa sarà necessario esprimere esplicito consenso per il trattamento dei dati. In tal caso, senza i conferimento dei dati e l’assenso al loro utilizzo non sarà possibile rispondere alle richieste.

Ad esempio nella raccolta dei dati per l’invio della newsletter e l’effettuazione della donazione on-line viene espressamente richiesto il consenso per l’invio della newsletter. In modo agevole e semplice in forza del disposto dell’art. 130, comma 4 del Codice, ci si potrà opporre all’invio della newsletter.

 

TITOLARE DEL TRATTAMENTO E RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO

Il titolare del trattamento dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, con sede in via di Torre Argentina 76. Il Responsabile del Trattamento è il rappresentante legale dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica. Responsabili del trattamento possono essere anche società esterne appositamente nominate e coinvolte in attività strumentali all’invio delle comunicazioni.

 

SOGGETTI TERZI A CUI SONO COMUNICATI I VOSTRI DATI

I Vostri dati potranno essere messi a disposizione del Partito Radicale, per fini connessi all’erogazione dei servizi di interesse o in ottemperanza a norme di legge e regolamenti che ne dispongono la comunicazione, nonché ad organi di controllo. Ad esempio, saranno messi a disposizione degli istituti di credito o di emissione di carte di credito per permettere le transazioni necessarie alla donazione.

CARTA DI CREDITO E INFORMAZIONI FINANZIARIE AL SICURO

Qualora la donazione sia eseguita attraverso carta di credito, dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica ne garantisce la massima riservatezza e sicurezza. Le informazioni finanziarie riguardanti la carta di credito (numero, scadenza, generalità del titolare) potranno essere conosciute esclusivamente dall’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e dall’istituto di emissione. La conservazione delle informazioni relative sarà limitata al periodo necessario per garantire l’accertamento della corretta transazione. Si precisa, d’altro canto, che l’ Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica non si assume nessuna responsabilità in riferimento ad utilizzi non autorizzati o fraudolenti della Vostra carta di credito da parte di soggetti terzi.

DIRITTI DELL’INTERESSATO

L’interessato cui si riferiscono i dati personali ha il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, la rettificazione oppure la cancellazione secondo quanto riportato nell’art. 7 D.lgs n. 196/03, riportato sotto interamente per comodità, scrivendo direttamente al Titolare del trattamento. In modo agevole e semplice in forza del disposto dell’art. 130, comma 4 del Codice, ci si potrà opporre in ogni momento all’invio della newsletter.

ART. 7 (DIRITTO DI ACCESSO AI DATI PERSONALI E ALTRI DIRITTI)

L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.

L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:

a) dell’origine dei dati personali;

b) delle finalità e modalità del trattamento;

c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;

d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;

e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

L’interessato ha diritto di ottenere:

a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;

 

b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.