Per Patrick Moore ambasciatore di EXPO 2015

Al Presidente del Consiglio Matteo Renzi
Al Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali , Maurizio Martina
Al Commissario di Expo, Giuseppe Sala
Al Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia
Al Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.

Il titolo di Expo 2015 è "Nutrire il pianeta, energia per la vita": in tale ambito non si può tralasciare una discussione sugli Ogm, attraverso personalità scientifiche nazionali ed internazionali che da anni si battono per far conoscere alla collettività i vantaggi dell'uso degli organismi geneticamente modificati e che possano presentare dati sperimentali. Per questo

CHIEDIAMO
CHE PATRICK MOORE DIVENGA AMBASCIATORE DI EXPO 2015.

Patrick Moore è una delle figure più cristalline dell’ambientalismo della prima ora, uno dei veri fondatori di Greenpaece negli anni ’70 legato alle battaglie fondamentali dell’organizzazione dall’avversione agli esperimenti nucleari a quello alla caccia alle balene.
Negli ultimi 15 anni si è occupato sempre più di cambiamenti climatici e di alimentazione usando un approccio originale, ma non isolato, all’interno del movimento ambientalista: un approccio basato sul sistematico controllo dei dati scientificamente dimostrati.
In pratica un approccio che fa prevalere il ragionamento sulle emozioni, il cervello sul cuore.
Questo approccio lo ha portato a farsi il principale portavoce della campagna internazionale per sostenere i processi di sostegno alla sperimentazione e distribuzione del cosiddetto "Golden Rice", il riso arricchito di provitamina A, concepito dallo scienziato Ingo Potrykus, con la finalità di aumentare l’apporto di vitamina A in popolazioni che hanno una dieta basata esclusivamente sul riso che, drammaticamente, determina centinaia di migliaia di casi di cecità infantile proprio a causa di carenza di vitamine, non reperibili in altra maniera. Si tratta di un progetto umanitario totalmente gratuito per gli agricoltori che volessero adottare questo riso arricchito e totalmente esente da interessi delle aziende sementiere internazionali.
Per questa straordinaria opera, che potrebbe essere presa ad esempio per altre analoghe iniziative e per il suo oramai decennale impegno, per l’ambiente, per il cibo e per la correttezza dell’informazione scientifica in materia di tecnologie agroalimentari e di organismi geneticamente modificati, e per contrastare una disinformazione sul tema che causa vittime, inutili sofferenze, carenze alimentari, avitaminosi e cecità proponiamo Patrick Moore come Ambassador ad EXPO 2015 .

Firma con noi l’appello

Erwin Neher, Premio Nobel per la Medicina 
Marc Van Montagu Erwin Neher, World Food Prize
Ingo Potrykus, Golden Rice Humanitarian Board Member
Roberto Defez, Istituto di Bioscienze e BioRisorse del CNR e Consigliere dell'Associazione Luca Coscioni
Eddo Rugini, Professore ordinario Università della Tuscia, consigliere generale dell’Associazione Luca Coscioni
Gilberto Corbellini, docente di Storia della Medicina e di Bioetica all'Università "La Sapienza" di Roma, consigliere generale dell’Associazione Luca Coscioni
Silvano Della Libera, vicepresidente di Futuragra, consigliere generale dell’Associazione Luca Coscioni
Chicco Testa, presidente dell'Assoelettrica, già presidente di Legambiente
Filomena Gallo, Segretario associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica
Marco Cappato, Tesoriere associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica
Klauss Ammann, professore Emerito Università di Berna
Chiara Tonelli, professor of genetics Università degli studi di Milano
Drew Kershen, United States Law Professor Emeritus
Berol Robinson, United States Physicist, retired science and science education officer of UNESCO
Bob Goldberg, United States Diistinguished Professor & Member US National Academy of Sciences
Piero Morandini, ricercatore, dipartimento di bioscienze, Università di Milano
Deborah Piovan, vicepresidente Confagricoltura Rovigo
Campagnolo Duilio, presidente Futuragra
Alberto Guidorzi, ex-rappresentante generale in Italia della Florimond
Giorgio Fidenato, presidente Agricoltori Federati
Leandro Taboga, ricercatore industriale in pensione
Michele de Luca, Direttore Centro di Medicina Rigenerativa "Stefano Ferrari", Università di Modena e Reggio Emilia
Felice Cervone, Presidente della Federazione Italiana di Scienze della Vita
Manuela Arata, Presidente del Festival della Scienza
Michele Stanca, Presidente UNASA (Unione Nazionale delle Accademie per le Scienze Applicate allo Sviluppo dell'Agricoltura, alla Sicurezza Alimentare ed alla Tutela Ambientale)
Luca Pani, Medico
Jacopo Meldolesi, Professore Emerito
Fabio Veronesi, Professore di genetica agraria, Università di Perugia

 

Guarda l'elenco dei firmatari

 

Fill out my online form.