Fecondazione: non serve Regolamento, ma nuove Linee Guida ferme illegalmente al 2008

Fecondazione: non serve Regolamento, ma nuove Linee Guida ferme illegalmente al 2008

Filomena Gallo
22 Giu 2015

Dichiarazione di Filomena Gallo, avvocato, segretario Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca Scientifica, soggetto costituente il Partito radicale.

Nessuna novità nel regolamento sulla Pma elaborato dal Ministero della Salute e favorevolmente accolto dal CSS: i donatori di gameti in Italia sono sempre stati anonimi, mai si sono verificate donazioni di parenti, e tra i test effettuati previsti per garanzia sanitaria ci sono già HIV, HCV, HBV, MAPPA CROMOSOMICA e tanti altri ancora. Questi esami erano previsti prima della legge 40/04 e oggi sono previsti dalle leggi di recepimento (DLGS 191/07 e ss.) delle direttive Comunitarie 2004/ 23/ CE e successive.

Dalla cancellazione dello scorso anno del divieto di eterologa dalla legge 40/04 questi esami sono stati effettuati di routine ai donatori di gameti; poiché tali test sono in vigore anche nei Paesi europei che hanno recepito le direttive su citate, essi  sono previsti anche per i gameti importati dall' estero. Inoltre le donazioni per donatore sono state anche inferiori alle 10 nascite.
La notizia del parere positivo del CSS su quanto già attuato conferma che i centri di Procreazione medicalmente assistita italiani sono all' avanguardia sul tema e che il quadro normativo italiano è già perfetto come sottolineato dalla stessa Corte Costituzionale nella varie sentenze che hanno cancellato i divieti 'irragionevoli'. 
Manca però una campagna per la donazione dei gameti che il Ministero della Salute non sta effettuando e che non ha previsto neanche nel Piano per la fertilità tanto promosso. Dopo un anno dalla cancellazione del divieto di fecondazione con gameti terzi  ci sono ancora pochissime donazioni per mancanza di corretta informazione.

Il Ministro della Salute inoltre non ha dato esecuzione alla sentenza 162/2014 che invita il Ministro ad indicare nell'aggiornamento delle linee guida il numero di donazioni per ogni donatore sul modello francese e inglese: perché fare un Regolamento quando le legge prevede l'aggiornamento delle Linee Guida almeno ogni 3 anni?
Chiediamo al Ministro Lorenzin di mettere un campo con l' ISS idonea campagna informativa e di aggiornare le linee guida sulla legge 40/04 ferme al 2008 su cui abbiamo già diffidato il Ministero e su cui stiamo per attivare procedura giudiziaria.